×

Avviso

Non ci sono cétégorie

presidiotercoopLe scriventi Organizzazioni Sindacali (Filcams Cgil e Fisascat Cisl: Emanuela Loretone e Luca Di Polidoro) rendono noto che è stata inoltrata alla Prefettura di Teramo la richiesta di convocazione di un nuovo tavolo di confronto tra le OO.SS., le rappresentanze dei lavoratori impiegati nel servizio di gestione dei parcheggi di Teramo ed il Commissario prefettizio dott. Luigi Pizzi.
Infatti da dichiarazioni a mezzo stampa del Commissario apprendiamo che domani dovrebbe essere pubblicato il nuovo bando per l'affidamento del servizio di gestione dei parcheggi del Comune di Teramo.
Dopo l'ultimo confronto, che si era tenuto sia presso la sede del Comune con il Commissario stesso, sia in Prefettura, nel corso del quale, appreso che il bando che stavano preparando avrebbe permesso la riassunzione di sole 9 persone ( a fronte degli attuali 26), avevamo chiesto di modificare quell'impostazione.
Vale la pena ricordare che proprio i dirigenti comunali avevano proposto, durante una formale riunione, di aggiungere alla gara servizi che avrebbero consentito di mantenere i livelli occupazionali. Il Commissario, senza portare dati ed argomentazioni, ha liquidato la nostra richiesta di spiegazioni sulle ragioni per cui non era stato portato avanti questo progetto, dicendo semplicemente che non è possibile attuarla.
Riteniamo che l'uscita del bando, soprattutto se si confermerà, così come ci è stato illustrato, portatore del licenziamento di 17 persone, sia un grave danno alla comunità teramana e agli interessi del Comune di Teramo, sia in termini di servizio, sia in termini economici.
Attendiamo di leggere il bando. Se vedremo che il Commissario ha deciso di licenziare 17 persone avvieremo una fase di lotta sindacale, rivolta ai cittadini, alle istituzioni e alla politica, che, non esente da colpe su questa vicenda, si candida a riprendere la guida della Città, scrivono i sindacati in una nota.

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni