×

Avviso

Non ci sono cétégorie

AMBULANZA 118Era da poco passata la mezzanotte a Sant’Egidio alla Vibrata, quando alcuni sparuti testimoni, hanno assistito ad una furibonda rissa tra cinesi tutti residenti del luogo, degne delle migliori scene di kung fu. I quattro cinesi hanno scatenato una furibonda lite per futili motivi e se le sono date di santa ragione. Per fortuna non si sono registrate gravi conseguenze per tutti gli attori, grazie all’intervento dei Carabinieri dei Comandi Stazione di Sant’Egidio alla Vibrata e Campli, nonché ai militari del dipendente N.O.RM., prontamente intervenuti per sedare la rissa. Nel corso delle prime immediate indagini i Carabinieri operanti hanno identificato e segnalavano in stato di libertà, i seguenti cittadini extracomunitari, in regola con il permesso di soggiorno, J. M. 42enne, L. Q. 32enne, L. S. 35enne e L. S. 35enne di Castel di Lama.

I quattro, come detto per motivi in coro di accertamento, venivano a diverbio sulla pubblica via e durante le fasi concitate uno di loro J. M, armato di un grosso coltello da cucina, sferrava un fendente al collo del connazionale L. Q. che replicava colpendo l’antagonista alla testa con una chiave per bulloni. Successivamente due medicati presso l’Ospedale civile di Sant’Omero venivano giudicati guaribili rispettivamente in gg. 12 (dodici) e gg. 7 (sette) s.c.. Il coltello da cucina e la chiave per bulloni rinvenuti sul posto sono stati sequestrati. Indagini in corso.

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni