R+News Diretta Streaming

Diretta Live Streaming

chiudi
×

Avviso

Non ci sono cétégorie

 

morra

Restituire al cuore della città la giusta dignità per rilanciare Teramo. Potrebbe essere questo lo slogan per sintetizzare le idee programmatiche di Fratelli D’Italia in vista delle imminenti elezioni comunali. “Crediamo che il centro storico meriti oggi un’ attenzione particolare” esordisce il coordinatore comunale Raimondo Micheli “Il cuore della città dev’essere accogliente e pieno di vita, questo non solo per favorire il commercio ma anche per riconsegnare ai teramani il piacere di passeggiare per il corso, dobbiamo lavorare per completare nel più breve tempo possibile le opere programmate come Corso De Michetti e risolvere le problematiche che stanno sorgendo dopo i lavori su Corso S. Giorgio per le vie laterali, poi maggiore pulizia e un arredo urbano degno di un capoluogo di Provincia.” “Siamo convinti che dal centro storico deve ripartire la rinascita della nostra città” gli fa coro Giuliano Ciccocelli vice coordinatore comunale e prossimo candidato “una giusta programmazione culturale ed una progettazione turistica possono favorire le attività produttive di tutto il territorio, Teramo è una città bellissima, dev’essere il punto di riferimento della provincia. Creare un’ATS dedicata al commercio in centro storico che lo possa trasformare in un vero e proprio centro commerciale all’aperto non  è un’idea utopica, anzi. L’Aquila ed Ascoli Piceno sono esempi da emulare.” Cultura e turismo, enfatizzando quello che Teramo ha da offrire, saranno due cardini dell’attività amministrativa del partito che da qualsiasi banco cercherà di portare avanti idee e progetti come per i lavori pubblici restituendo alla città un centro storico vivibile e guardando a grandi opere strategiche per lo sviluppo cittadino come i poli scolastici, la riqualificazione del Vecchio Stadio, dell’ex Manicomio, del Rettorato di Viale Crucioli. “Teramo deve iniziare a crescere e noi dobbiamo dargli solide basi” conclude Paola Persia membro del coordinamento comunale ed esponente femminile della nascente lista di Fratelli D’Italia “la ricostruzione è fondamentale per ripartire e ci sono troppi teramani che devono assolutamente tornare a vivere la loro città”.

Fratelli D’Italia mentre si appresta a completare la lista dei suoi candidati, lavora al programma per la città che deve guardare anche oltre il normale lasso temporale di un’amministrazione e non entra nelle polemiche legate alla scelta del candidato Sindaco essendo convinti che Giandonato Morra sia il miglior elemento che un centro destra compatto e voglioso di riscattarsi agli occhi della città possa avere, una persona capace, corretta e di polso che saprà ben dirigere una squadra di assessori e consiglieri che devono restituire ai teramani l’orgoglio di esserlo. “Per questo torneremo tra la gente” chiosa Raimondo Micheli, “inizieremo un giro per quartieri e frazioni, raccogliendo le istanze dei cittadini, le loro lamentele ma anche le loro idee per una Teramo migliore, un percorso di vicinanza che non si esaurirà con le elezioni ma andrà avanti perché noi siamo il partito del popolo”       

 

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni