×

Avviso

Non ci sono cétégorie

Tanta Teramo ha preso parte al passaggio del Giro d'Italia a Teramo arrivato verso le 13 di oggi. (GUARDA QUI). Complice la chiusura delle scuole all'evento erano presenti anche tanti giovani dislocati molti tra i tigli, piazza Garibaldi e viale Bovio. Non si sono registrati molti problemi al traffico ed è stato un vero e proprio giorno di festa per la città di Teramo ma anche per Castelli, Miano e Campli che hanno applaudito il passaggio del Giro con bande, slogan, palloncini e striscioni.

In onore del passaggio del giro, i ceramisti di Castelli hanno realizzato un'opera che ha come soggetto l'immagine del passaggio della borraccia tra Fausto Coppi e Gino Bartali.

Tanti i giovani lungo il viale dei tigli, piazza Garibaldi e viale Bovio, anche perché le scuole per l'occasione sono rimaste chiuse. Momento importante, il taglio del “traguardo volante” a Viale Mazzini e nel gruppo di testa c'era anche il chietino Giulio Ciccone della Bardiani-Csf.

Anche a Miano i cittadini che hanno addobbato le strade e preparato nell’attesa gli immancabili arrosticini, che qualcuno scherzosamente ha provato ad offrire "al volo" ai ciclisti.

A seguire anche qui con tanti spettatori il passaggio al bivio di Campli, e a Rocche di Civitella. Sullo sfondo ha fatto bella mostra di sè la famosa rocca borbonica che incorona Civitella del Tronto.

L’arrivo a Gualdo Tadino intorno alle 17.15, dopo ben 239 chilometri, nella tappa più lunga del giro.

In classifica generale primo con la maglia rosa è Simon Yates della Mitchelton-Scott, seguito da Esteban Chaves a 32 secondi, anche lui della Mitchelton-Scott, terzo è Tom Dumoulin della Team Sunweb a 38 secondi.

ASCOLTA IL GIORNALISTA GAETANO LOMBARDINO

GUARDA ALTRE IMMAGINI GIRATE IN PIAZZA GARIBALDI

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni