Attualità

FOTO/ LA FRANA DI CASTELNUOVO (CAMPLI) SI MANGIA UNA STRADA, LA TORRE DELL’ENEL ED UN GARAGE. GENTE IN STRADA SPAVENTATA: EVACUATE SETTE FAMIGLIE. LA PROTEZIONE CIVILE DOV’E’?

16640934_1446471375376546_2800683820339132517_n 16729125_1446553815368302_204206770802861713_n 16730654_1446471412043209_3909980811858590805_nTerrore e paura stasera tardi a Castelnuovo di Campli. La frana che si è manifestata l’altro ieri ha fatto registrare un altro aggravamento della situazione con il crollo di una strada, della torre dell’Enel e di un garage. Sette le famiglie costrette a lasciare le loro case stasera. La strada è stata completamente “mangiata” dalla frana mentre il Comune e il Sindaco Pietro Quaresimale aspettano che arrivino sul posto il Genio Civile e la Protezione Civile. Ma a stasera ancora non si è visto nessuno. I ritardi iniziano a preoccupare la gente e le istituzioni locali. I cittadini soprattutto sono spaventati e chiedono aiuto come puo’ usando soprattutto i social e facebook.

Un residente scriveva stasera: «Frana a Castelnuovo di Campli. A pochi centimetri dalle abitazioni. Continuiamo nell’emergenza. Aspettiamo Regione e Protezione civile. Non si può più perdere tempo».

L’assessore Agostinelli invece: «Dalla Zona della Farnesina verso Campli è franato un intero versante. Con il buio si fa difficoltà a vedere ma credo sia venuta meno un’area di 50 m di lunghezza per 15 m di larghezza. Siamo a pochi cm. dalle abitazioni che per fortuna non hanno avuto crolli. Domani con la luce si faranno ulteriori verifiche. Un duro colpo che dobbiamo superare insieme. Un abbraccio particolare a tutti gli abitanti della zona, particolarmente colpiti da questa frana a cui abbiamo messo a disposizione qualsiasi supporto. Un grazie a tutti i soccorritori per il lavoro svolto».

Domani con la luce si farà un’altra conta dei danni, una primissima stima parla già di 10 milioni di euro indispensabili per frenare il grave dissesto idrogeologico che continua a camminare in queste ore mettendo a rischio tutti i residenti della zona.

Categorie:Attualità

1 risposta »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...