Attualità

ALBA ADRIATICA/ LA CGIL: «COSA SUCCEDE AL NIDO L’ORSETTO?»

Dal 10 aprile 2017 la FP CGIL di Teramo è in attesa di risposte su alcuni rilievi avanzati sulla gestione dell’asilo comunale “L’Orsetto” i cui gestori hanno proceduto dal 31/03/2017, e dunque in corso d’anno scolastico, alla riduzione del personale educativo adducendo come motivazione la presunta riduzione dell’utenza.
Dalle informazioni in possesso della scrivente organizzazione sindacale, tale riduzione dell’utenza di fatto non è avvenuta, mentre al contrario dal mese di Aprile risultano nuove iscrizioni. La mancata proroga del contratto di tre educatrici compromette il principio della continuità del servizio del medesimo personale educativo, come stabilito dall’art. n.14 del capitolato speciale per l’affidamento della gestione dell’asilo nido. Tale capitolato, all’art. n.19, prevede altresì che l’Appaltatore garantisca per tutta la durata del servizio il rapporto minimo numerico di personale/bambini, come stabilito dalla delibera di Giunta Regione Abruzzo 565/2001 per i servizi educativi e come sottoscritto nel bando e nel progetto pedagogico dell’Appaltatore stesso.
Ci chiediamo: con la riduzione del personale è rispettata la normativa Regionale e il capitolato speciale per l’affidamento della gestione dell’asilo nido, circa il numero di educatori necessari rispetto al numero e all’età degli utenti?
Da anni la FP CGIL è impegnata perché nel nostro Paese si abbia un sistema educativo integrato “zero-sei” che garantisca alle bambine e ai bambini pari opportunità di educazione e di istruzione, di cura, di relazione e di gioco, superando disuguaglianze e barriere territoriali, economiche, etniche e culturali, crediamo profondamente che il rispetto delle regole da parte delle istituzioni coinvolte è elemento essenziale per la tutela dei diritti dei bambini; bambini che sono cittadini del presente, che sono cittadini oggi.
In attesa di avere le giuste risposte dal Comune invitiamo le forze politiche del territorio ad inserire al centro del vivace dibattito politico in atto in città, un confronto sulla qualità dei servizi da offrire ai cittadini votanti e non quali sono le bambine e i bambini di Alba Adriatica.

Il Segretario della FP CGIL Teramo
Pancrazio Cordone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...