Attualità

ALBA ADRIATICA/ ARRESTATO MENTRE COMPIE FURTI IN ABITAZIONE TROVATO CON LA PISTOLA RUBATA AD AVELLINO

Nell’ambito dell’attività preventiva di controllo del territorio al fine di prevenire di reati di natura predatoria disposta dal Comando Compagnia Carabinieri di Alba Adriatica diretta dal Magg. Emanuele Mazzotta, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile di questa Compagnia traevano in arresto, in flagranza di reato, C. B., 48enne, residente a Tortoreto, già noto alle Forze di polizia, responsabile dei reati furto aggravato continuato in abitazione, porto abusivo di pistola, ricettazione, violenza e resistenza a pubblico ufficiale, porto in luogo pubblico di oggetti atti ad offendere.
Il predetto, infatti, veniva sorpreso dai Carabinieri del N.O.RM. – immediatamente dopo aver perpetrato un furto all’interno dell’appartamento 55enne, ove aveva asportato vari capi di abbigliamento uomo/donna per poi andare nel garage dello stesso plesso immobiliare ove stava asportando un navigatore satellitare dall’autovettura Mercedes di una 60enne, ivi parcheggiata. C. B., alla vista dei militari, inopinatamente si scagliava contro di essi, nel vano tentativo di raggiungere il proprio veicolo, poco distante, venendo tuttavia bloccato ed immobilizzato. Nella breve colluttazione uno dei militari rimaneva contuso e successivamente medicato presso il pronto soccorso del p.o. val vibrata otteneva 20 gg di prognosi. L’immediata perquisizione veicolare sulla mini cooper del reo, consentiva di rinvenire la pistola – con colpo in canna – marca “Beretta” mod. 34, cal. 7.65, matricola 858532, con relativo caricatore, posizionata sul sedile anteriore destro, asportata in Montefusco (AV) il 22 luglio 1997, nonché la refurtiva asportata poco prima, costituita da utensili vari e capi di  vestiario.
L’ulteriore perquisizione, estesa all’abitazione del prevenuto, consentiva di rinvenire altro materiale oggetto di furto, segnatamente un trapano a colonna ed una saldatrice inverter, professionali, asportati in Tortoreto nel mese di gennaio 2017 – all’interno del negozio “Brico” -, nonchè un televisore 32 pollici, marca “Panasonic”, asportato dall’abitazione di un suo vicino di casa. La refurtiva, del valore complessivo di circa 8.000,00 €uro, restituita ai legittimi proprietari. 
La pistola, sequestrata in attesa di essere versata al Ra.C.I.S. di Roma per le analisi balistiche.
L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato tradotto presso la casa circondariale di Teramo ove in mattinata è previsto l’interrogatorio di garanzia davanti al GIP.

Categorie:Attualità

Con tag:,,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...