Attualità

…E CI FANNO BERE ANCHE IL RITORNO DEL SALVATORE

di ANTONIO D’AMORE

Facile, alla fine. Facile. Come bere un bicchier d’acqua. Noi tutti qui, a chiederci come e  con chi, a chiederci quando e perché Brucchi avrebbe ritirato le dimissioni, o magari a scommettere su quante possibilità avesse di non poterle ritirare, e lui cala l’asso e prende tutti in contropiede. E le ritira, perché c’è bisogno di aiutare Teramo in un’emergenza che non esiste. Prende al volo la palla della crisi idrica (quasi fingendo di non sapere che è stata risolta), e dice di dover tornare sulla sua poltrona per il bene di Teramo. Novello Mosè, ci salva dalle acque. Non so voi, ma io ancora non ho capito che c’entri la crisi idrica del Ruzzo con le dimissioni di Brucchi, visto che, nei confronti  di questa crisi, Brucchi è solo uno dei sindaci dei Comuni interessati. Non è Forlini, non è l’Arta, non è il Sian. E’ solo il Sindaco di Teramo: riceve un fax e fa un’ordinanza, riceve un altro fax e la revoca.  E già che c’è, chiude le scuole. Tanto a Teramo ogni scusa è buona per chiudere le scuole. Nevica? Scuole chiuse. Terremoto? Scuole chiuse. Scuolabus con le gomme lisce? Scuole chiuse.  Acqua non potabile? Scuole chiuse. Con una variante: acqua non potabile? Dimissioni ritirate. Con tanto di motivazione. Leggiamola. Con traduzione simultanea.

Notte praticamente trascorsa in Prefettura per l’emergenza idrica con il Presidente D’Alfonso e il CCS ad attendere i risultati delle analisi dell’Arta regionale che sono arrivati nelle prime ore del mattino.

traduzione: Sono un fregno. Se l’acqua è potabile, lo dovete a me

Emergenza idrica per ora risolta ma desta molte preoccupazioni.

traduzione: Nessuno ha capito quello che è successo

Dopo le varie vicissitudini dei mesi passati ora il rischio di un sistema idrico troppo vulnerabile.

traduzione: ci mancava pure l’acqua, Viniciooooo, chiama Tiberii, dobbiamo fare un gemellaggio con Lourdes

Sento il bisogno di riprendere il mio posto di Sindaco per difendere il bene più prezioso che noi abbiamo: la nostra acqua.

traduzione: siccome mentre la gente s’arrampicava sugli scaffali dei supermercati, per prendere le bottiglie d’acqua rimaste, io ero talmente preoccupato per il bene più prezioso che non ho minimamente pensato di interrompere la riunione di maggioranza, anzi: siamo andati avanti fino alla fine…adesso m’invento questa passione civica così ritiro le dimissioni. Tanto, vi siete bevuti l’acqua inquinata, vi berrete pure questa….

È importante capire quello che è successo, perché è successo e cosa bisogna fare.

traduzione: ma tanto tocca a Forlini capirlo…

Questo non vuol dire che non affronterò contemporaneamente la crisi politica che mi ha portato alle dimissioni.

traduzione: non vi venga in mente che dopo tutta la rottura che m’avete fatto sugli assessori, sia finita qui…

Anzi quello che è accaduto sarà un ulteriore stimolo a risolverla velocemente e con determinazione.

traduzione: se per gestire le emergenze ero arrivato a nove assessori, mo’ vado a undici…

L’incontro di ieri pomeriggio e’ stato per me molto esaustivo e chiaro.

traduzione: ci siamo insultati come mai successo prima

È stata tracciata una rotta che ora tocca a me seguire.

traduzione: mi ci hanno mandato un sacco di volte, ma io faccio come mi pare

Se poi dobbiamo andare a casa andremo a casa ma non ora.

traduzione: pensavate che ero caduto  vero? Tiè. E mo’ voglio vede’ che dicono Sbraccia, Caccioni e Falasca… pure loro bevono, no?

Teramo prima di tutto.

traduzione: la frase completa è “Teramo, prima di tutto i ruzzi miei…”

Categorie:Attualità

5 risposte »

  1. Nel frattempo, zitt’ zitt’, in tutta questa baraonda che va avanti da anni, qualcuna è diventata dirigente del cimitero.
    Ci aspettano pure al campo santo.

  2. Dirigente del cimitero non significa niente! Semmai dirigente dei servizi cimiteriali.
    E’ utile precisare che dal sito ufficiale Te.Am. l’unico dirigente addetto ai servizi sopra citati è l’ing. Stirpe.
    Resta comunque vero che moltissimi dipendenti pubblici (ASL, Provincia, Comune, Camera di Commercio, Regione, Equitalia, Fondazione UNITE, IZS, Banca di Teramo, ecc. ecc.) risultano essere parenti ed amici vicini e lontani di uomini e donne potenti di tutte le estrazioni politiche, (senza tutto so zitt’ zitt’)!!!!!
    Ma sono solo coincidenze.

    • Architè, vada a informarsi direttamente al Cimitero…sarà una sorta di responsabile o delegato visto che avevo controllato sul sito della TEAM e non l’avevo trovata nell’organico dirigenziale (va detto anche che il sito non mi sembra molto aggiornato eh ?!?!?) , ma lì dentro la chiamano “il dirigente”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...