Attualità

VIDEO-FOTO/IL SOTTOSEGRETARIO BOSCHI INAUGURA LA NUOVA SCUOLA IKEA A NERITO DI CROGNALETO

E’ stata la sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio, Maria Elena Boschi, ad inaugurare la nuova scuola di Nerito di Crognaleto, intitolata da Alfredo Quaranta e regalata al Comune dall’Ikea vista l’inagibilità della palazzina che ospitava le aule. Costruita in soli 40 giorni, la scuola si sviluppa su due volumi che si distinguono per colori e dimensioni, entrambi raccolti da una recinzione pensata come icona del progetto: il primo, in legno a vista, si apre con due grandi vetrate sul parco e il giardino d’inverno, il secondo, più raccolto, interamente intonacato. Sviluppato su una superficie totale di 325 mq, l’edificio richiama nello stile le strutture svedesi, dalla giocosità dei colori alle composizioni tipiche del design scandinavo. Allo stesso tempo è un edificio completamente integrato nell’ambiente circostante, la natura del Parco Nazionale, non solo nell’utilizzo di materiali, ma anche nella scelta volumetrica, nello studio delle viste sul panorama.

La cerimonia di inaugurazione ha visto la presenza del Sindaco di Crognaleto Giuseppe D’Alonzo, dell’Amministratore Delegato di IKEA Italia Bélen Frau, del Consigliere d’Ambasciata di Svezia Cristina Kvist, del Presidente del Consiglio Regionale Giuseppe Di Pancrazio, del Sottosegretario di Stato del Ministero dell’Istruzione e della Ricerca Vito De Filippo.

A tagliare il nastro i bambini e i ragazzi del comune abruzzese che, con il lancio di palloncini gialli e blu hanno aperto ufficialmente le nuove aule accompagnati dall’Inno di Mameli eseguito dal coro dell’Istituto Comprensivo.

“IKEA è da sempre attenta ai bisogni dei territori in cui opera e per questoabbiamo deciso di impegnarci in maniera concreta al fianco di chi è stato colpito dai drammatici eventi sismici degli scorsi mesi” ha commentato Belén Frau, Amministratore Delegato IKEA Italia “Vogliamo dare un segnale di speranza e fiducia nel futuro con un progetto a carattere definitivo, come la ricostruzione di una scuola per i bambini e i ragazzi abruzzesi”.

 

Il Sindaco di Crognaleto, Giuseppe D’Alonzo“Sono contento per quanto si è fatto in pochissimi giorni, appena 45 giorni per una nuova scuola sicura e all’avanguardia didatticamente parlando, da consegnare oggi, e non chissà quando, ai nostri ragazzi e ai loro genitori! Insomma una iniezione di fiducia ad un territorio che tanto ha sofferto. Sapere di avere l’abbraccio, e dico io l’adozione da parte di IKEA Italia, sta a significare che la scommessa la possiamo ancora vincere e metteremo tutte le forze e l’animo per raggiungere l’obiettivo, questo è anche il motivo per cui abbiamo donato a Frau Belén un nostro prezioso gioiello “la Presentosa” con al centro due cuori, quello di Crognaleto e quello di IKEA”.

 

L’edificio, una struttura in legno lamellare rientra nei parametri dell’edilizia sostenibile grazie allaclasse A4 Energia quasi Zero e all’utilizzo di materiali ecocompatibili e permette di garantire innumerevoli vantaggi: un’elevata qualità abitativa, la riduzione dei consumi per il riscaldamento invernale e per il raffrescamento estivo, la riduzione dell’inquinamento nella produzione dei materiali utilizzati, la rapidità di esecuzione e certezza dei costi di costruzione, la durabilità e la garanzia di mantenere inalterate nel tempo le caratteristiche strutturali del legno lamellare trattato.
Inoltre, la prestazione sismica della Classe IV permette di inquadrare la scuola tra le “Costruzioni con funzioni pubbliche o strategiche importanti, anche con riferimento alla gestione della protezione civile in caso di calamità”.

Tanti i bambini arrivati sul posto arrivati da Crognaleto che si sono riparati dal sole da ombrelli forniti da Ikea. Sul posto anche i genitori dell’Associazione Scuole Sicure Abruzzo Italia (ASSAI) che lottano per la sicurezza nelle scuole; hanno consegnato alla Boschi una lettera per sensibilizzarla alla preoccupante situazione degli studenti abruzzesi che sono in maggioranza costretti ad adempiere l’obbligo scolastico in edifici scolastici poco sicuri dal punto di vista sismico.

GUARDA IL VIDEO CON L’ARRIVO DELLA BOSCHI A NERITO

ALTRO VIDEO SULLA BOSCHI

Categorie:Attualità

5 risposte »

  1. Il pudore non è più di casa tra i politici italiani. Dovrebbero sentirsi imbarazzati per ciò che i cittadini dovrebbero avere di diritto dalla costituzione e invece lo ricevono dalle imprese private come generosa offerta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...