Attualità

CRISI AL COMUNE DI TERAMO/ CACCIONI E FALASCA ABBANDONANO FUTURO IN ED ENTRANO NEL GRUPPO MISTO INDEBOLENDO ANCORA DI PIU’ PAOLO GATTI E DETTANO LE CONDIZIONI.RIUNIONE DI MAGGIORANZA VENERDI 9

«Sono disponibile ad ascoltare il sindaco. E voglio dire la mia ma questo non significa rientrare in maggioranza. Puglia non è d’accordo (quando parla lo fa in nome della sua Lista) e dice di non andare all’incontro che il Sindaco sta organizzando…vedremo. Intanto mi incontrerò per confrontarmi con la Lista Civica». Guido Campana si rende disponibile ad un eventuale colloquio con il primo cittadino. Ma solo lui della Lista Civica a quanto pare. Come finirà questo avvicinamento tra il consigliere lo si saprà con il trascorrere dei giorni.

Intanto si apprende che ieri sera Alfredo Caccioni e Vincenzo Falasca hanno consegnato al presidente del consiglio Milton Di Sabatino una lettera con la quale hanno comunicato ufficialmente l’uscita da Futuro In e l’adesione al Gruppo Misto che puo’ essere composto da maggioranza e minoranza. Una lettera data a mano subito dopo la riunione di maggioranza durante la quale pare si siano registrati toni “alti” da parte dei due che hanno ribadito ancora una volta (con l’avvallo di Mimmo Sbraccia) che non si discute sul numero della prossima Giunta che dovrà essere esclusivamente a sei.  Nessun altro numero sarebbe da considerarsi accettabile. Futuro In invece tramite il consigliere Emidio Di Matteo ha ribadito che il suo gruppo non ha intenzione di accettare l’ultimatum dei tre consiglieri e con i tancrediani continua a chiedere una Giunta a nove. E dunque, il braccio di ferro tra Gatti-Tancredi e i consiglieri continua. In mezzo c’è sempre e solo il Sindaco Brucchi. Milton Di Sabatino spiega che la comunicazione dei due ex di Gatti sarà resa nel consiglio del 13 giugno alle ore 16.

Paolo Gatti in consiglio comunale passa così da 7 a 5 consiglieri indebolendosi sempre di più che è poi lo scopo di alcuni in questo momento. Con questa comunicazione resa ieri, si dovranno anche riassettare le varie commissioni consiliari e presidenze sempre che si giunga ad una quadra che non pare vicina della situazione. Intanto i giorni passano e ne mancano solo sei allo scadere del tempo.

Nel pomeriggio il Sindaco ha convocato per venerdi 9 giugno alle 19 una nuova riunione di maggioranza per vedere se ci sono le condizioni per comporre una nuova Giunta da presentare nel consiglio del 13.

Categorie:Attualità

Con tag:,

3 risposte »

  1. FANNO SOLO PENA TUTTI QUANTI CON TUTTI I PROBLEMI CHE HA TERAMO – LI BUTTEREI TUTTI GIU’ DA UN PONTE VERGOGNA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  2. “Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire e peggior cieco di chi non vuol vedere”. E’ proprio il caso di dire “« Mentre a Roma si discute, Sagunto cade » cioè “Mentre nella maggioranza comunale si discute, Teramo cade”. La città di Teramo non dev’essere continuamente usata ma amata. Non è possibile continuare ad essere divisi sia internamente che esternamente con la minoranza comunale. Solo essendo uniti c’è qualche speranza di salvaguardare il bene della nostra città.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...