Attualità

ASSOCIAZIONE CULTURALE LASCIA IL PARCO FLUVIALE SPORCO, LA DENUNCIA PUBBLICA DELLA ROBIN HOOD: «CHI DEVE PULIRE?»

«Parlare di assenza di governo della città è un po’  “come sparare sulla Croce Rossa”, non è accettabile in qualsiasi caso che una associazione utilizzi il parco fluviale per una manifestazione e non si degni di lasciare i luoghi cosi come li ha trovati o migliorati. Questo è accaduto nei giorni scorsi sul parco fluviale del Vezzola tra il campetto di calcio ed il parcheggio antistante la multisala 7 Smeraldo. Gli organizzatori non hanno neanche effettuato la differenziata, non hanno bonificato la zona da rifiuti tra i quali anche bottigliette rotte». La denuncia arriva dall’Associazione Robin Hood che scrive ancora:

«La domanda che sorge spontanea è questa: chi doveva pulire?. Se un bimbo od un animale si taglia chi paga?. Al di là di tutto il bene pubblico ha una sua priorità e va trattato come casa propria, dopo una festa la casa si riordina e si pulisce, ma forse questa considerazione di civiltà è ben lungi dall’arrivare», chiude Pasquale Di Ferdiando presidente dell’associazione Robin Hood.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...