Attualità

CRISI AL COMUNE DI TERAMO/BRUCCHI SI PREPARA AL COMMISSARIAMENTO, GATTI: «PROPONGO UNA GIUNTA A TRE VISTO CHE VUOLE RISPARMIARE». TANCREDI: «PER ME LA GIUNTA DEVE RIMANERE QUELLA A NOVE»

Il Sindaco Maurizio Brucchi si prepara al commissariamento. Almeno questa sembra essere la situazione ad oggi e, salvo miracoli sempre possibili, martedì dovrebbe accadere il tanto temuto: «Tutti a casa». Lo dice anche il Sindaco con una battuta alla presentazione del progetto della residenza universitaria di viale Crucioli che si è svolta oggi a Teramo dopo essere arrivato di corsa dall’ospedale per i saluti.

Prima di alzarsi Brucchi dice all’orecchio: «preparatevi al commissario». E fuori all’hotel Abruzzi ribadisce ai giornalisti quando dichiarato ieri dopo la riunione di maggioranza e sulla sua pagina facebook: «Sono stufo non si possono fare riunioni dove si parla solo di numeri per la Giunta con tutti i problemi che ci sono, faro’ una proposta nei prossimi giorni con relativo programma, chi c’è…c’è». Stavolta è disposto a tutto e se si considera che anche i due Paolo hanno alzato bandiera bianca, le speranze sono davvero poche.

Paolo Tancredi sostiene che: «adesso basta. La giunta deve rimanere a nove così come oggi. Non si puo’ giocare con le persone in questo modo per darla vinta a Sbraccia e soci. Ci sono persone che sono state votate con quasi 800 voti (il riferimento è a Cozzi) e non si può dirgli oggi, te ne vai a casa».

Paolo Gatti è più o meno dello stesso tenore di Tancredi e spiega: «Noi gli garantiremo l’appoggio esterno, non siamo interessati agli assessorati e consiglio al sindaco visto che vuole risparmiare e per questo vuole ridurre la giunta, di farne una a tre». Gatti poi evidenzia che: «I consiglieri di Futuro In stanno preparando un documento che consegneranno a Brucchi con alcune priorità da fare subito per la città, speriamo le prenda in cosiderazione».

Per il resto è solo un attendere qualcosa che difficilmente accadrà anche se la speranza è sempre ultima a morire e puo’ anche essere che martedi la maggioranza accetti la proposta di Brucchi e vadano tutti in consiglio comunale. Ma i numeri per ora non tornano per niente.

Micheli lo incontrerà alle 15. «Rappresento un partito, lui mi ha chiamato ed ha rivolto un invito ufficiale dicendo che vuol parlare con An-Fdi, vado ad ascoltarlo ma io della maggioranza non so nulla da tre anni. Devo dire che la situazione di oggi è frutto delle scelte che ha fatto Brucchi in questi anni. Secondo me è una situazione difficile da gestire. Mi dispiace per la città. Forse tre anni fa avevo detto una cosa giusta quando evidenziai che non c’erano i presupposti per un buon futuro».

Campana è sempre dello stesso avviso: «Mi ha chiamato e vado a sentire cosa ha da dire».

1 risposta »

  1. Brucchi una verità l’ha detto. Questi signori pensano solo alle loro poltrone e non al bene della città.
    A Gatti che fa tanto lo spiritoso vorrei chiedere cosa direbbe se per risparmiare la giunta lavorase in maniera gratuita lui metterebbe ancora il bastone fra le ruote?
    I nostri eroi diedero la vita per la Patria
    e voi non siete in grado di dare le poltrone.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...