Attualità

CRISI AL COMUNE DI TERAMO/ ECCO I NOMI DELLA POSSIBILE NUOVA-VECCHIA GIUNTA A SETTE E SI APRE ANCHE LA QUESTIONE PRESIDENZA ALLA TE.AM

E’ un via vai di nomi e di intrecci più o meno verosimile quello che circola da un paio d’ore nelle stanze del Comune di Teramo in vista del consiglio comunale fissato per domani pomeriggio alle 16 all’Ipogeo. Brucchi si presenterà  sorpresa in aula senza alcuna riunione anche perchè avrebbe rischiato che in pochi si sarebbero presentati. Futuro In, ad esempio non sarebbe andato.

L’ultima squadra pare potrebbe essere così composta: Franco Fracassa, Eva Guardiani (che sarebbe il settimo assessore) e da Caterina Provvisiero per quanto riguarda Futuro In. Una situazione così potrebbe andare bene a Paolo Gatti che rientrerebbe a tutti gli effetti in Amministrazione senza più l’appoggio esterno annunciato nell’ultima riunione di maggioranza. La quadra si completerebbe con Mario Cozzi (uomo da 800 voti) che si salverebbe dal tritacarne (uscirebbe pero’ la Misticoni), Mirella Marchese, Roberto Canzio e dulcis in fundo con Dodo Di Sabatino Martina.

La quadra si sta trovando in queste ore  per Futuro In e per il settimo assessore. I tre dissidenti si incontrano stasera per fare il punto della situazione e per vedere questa vicenda del settimo assessore. Tutti comunque saranno in consiglio domani. Atteso è l’intevento di Maurizio Salvi (che è subentrato a Quintilliani in questi ultimi giorni) che non relazionerà sul documento annnunciato direttamente in consiglio. Oggi intanto Narcisi ha tentato di far riunire il suo gruppo “Insieme per Te” anche su sollecitazione di Milton Di Sabatino ma senza esito. Sbraccia ha detto “no”, grazie.

E nel caos generale spunta anche la questione, tutta ancora da risolvere della nuova o vecchia presidenza alla Teramo Ambiente. E’ scaduto il tempo per Pietro Bozzelli e a quanto pare potrebbe entrare in gioco presto Paolo Gatti interessato a proteggere Pierangelo Stirpe che dopo l’addio di Ranalli non starebbe passando un periodo “felice” nella partecipata del Comune per non dire altro ancora. Per questo motivo chi non sarà accontentato in Giunta potrebbe esserlo presto in  Teramo Ambiente.

 

 

 

Categorie:Attualità

Con tag:,,

1 risposta »

  1. tanto rumore per non cambiare nulla. Il vero obbiettivo del sindaco è mantenere la poltrona.E Teramo ha atteso per 6 mesi questo aborto di giunta per proteggere gli appetiti di Brucchi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...