Attualità

MATTONELLE MACCHIATE SU CORSO SAN GIORGIO? LA SOLUZIONE C’E’…BASTA TRATTARLE… CON 100 MILA EURO E SARA’ PER SEMPRE

Avete presente le nuove mattonelle che stanno installando sul Corso a Teramo, quelle di colore grigiastro? Tanti i cittadini che hanno criticato le macchie che hanno reso il pavimento non più condivisibile e guardabile.

Una soluzione pero’ c’è. Basta che il Comune trovi centomila euro, vanno bene anche 80 mila e le mattonelle dopo un bel trattamento non assorbiranno più le pipì dei cani, l’unto e quant’altro “mangia” questo tipo di materiale ancora puro. Il Comune sa che la soluzione è questa. Ma che sta facendo? Si sta dando da fare per trovare i soldi indispensabili al trattamento di questo tipo di pavimentazione che i teramani si dovranno tenere per forza e per obbligo di un concorso di idee non condiviso con i cittadini? Al momento non ci risulta. Per questo da qui, da questo sito,  sollecitiamo il buon Fracassa ad attivarsi immediatamente per lasciare scritta la ricetta a chi lo sostituirà nel prossimo anno visto che, da un momento all’altro, potrebbe scattare per lui ma anche per gli altri assessori, il cartellino rosso e andare di nuovo a casa, stavolta però, per sempre.

5 risposte »

  1. Loro saranno rispediti a casa e alla città rimarrà il Corso macchiato come indelebile ricordo del loro operato .

  2. comunque il corso è lo specchio del cittadino medio…una vergogna! Zozzo come gli stessi abitanti di questa città. I primi a non amare Teramo sono i Teramani! Ai cani ed ai loro padroni dovrebbe essere VIETATO passeggiare per il corso…visto i risultati.

  3. Tutte le pietre naturali assorbono e non sono autopulenti. Quelle del corso non sono quindi diverse da tutte le altre che troviamo in città, basterebbe pulirle periodicamente e fare qualche multa a chi trasforma gli spazi pubblici in latrine. Ma tutto ciò è impossibile perché siamo a Teramo…….

  4. Do pienamente ragione a Cenerentola e Bruno, un tempo uno disse abbiamo fatto l’Italia adesso dobbiamo fare gli Italiani. Io dico speriamo che i lavori finiscano presto e che l’educazione faccia il suo “corso”. Purtroppo questo grado di civiltà non si acquista al mercato, o la si ha oppure no, valutate voi se i cittadini Teramani c’è l’hanno. Non credo che la politica possa intervenire in qualche modo, se non con la repressione e per repressione intendo tolleranza zero con forti sanzioni amministrative per gli scostumati e gli incivili

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...