Attualità

IL CIMITERO DI TERAMO NON E’ ANCORA ACCESSIBILE NELLA PARTE VECCHIA E TRANSENNATA, I CITTADINI PROTESTANO

Registro le lamentele di molti cittadini che, da ormai troppo tempo, raggiungendo il Cimitero di Cartecchio, continuano a non riuscire ad avvicinarsi alle lapidi dei propri cari per pregare o solo per sentirne la vicinanza.

Tralasciando il dato estetico dell’ingresso principale, chiuso da una sorta di recinzione da cantiere, su cui risalta in rosso la parola “INGRESSO” adornata da una freccia che ne indica la direzione, è riprovevole che, gran parte della zona storica del Cimitero di Cartecchio, ancora oggi, a distanza di più di dieci mesi, continua a non essere accessibile. Molti padiglioni sono chiusi da pannelli di legno assomiglianti a vere e proprie barricate che ostruiscono anche la solo visione delle tombe e i luoghi delle tombe a terra sono ancora transennati e non accessibili.

Quanto tempo dovrà trascorrere prima di restituire il Cimitero di Cartecchio ai teramani? Quanto tempo dovrà trascorrere prima che i teramani potranno portare un fiore ai propri cari?

Io mi auguro che questa situazione di forte disagio che molti cittadini stanno vivendo venga subito rimossa dall’amministrazione, la cui inadeguatezza e cecità si palesa anche in questo caso.

Ilaria De Sanctis (Insieme Possiamo)

 

1 risposta »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...