Attualità

LA FIMMG DENUNCIA: « LA ASL ORGANIZZA UN CORSO PER I MEDICI DI FAMIGLIA FLOP, CHI PAGHERA’ LE SPESE E I DISSERVIZI?»

La federazione medici di famiglia “denuncia” la Asl e quanto accaduto lo scorso venerdì 30 giugno, quando la stessa Asl di Teramo ha convocato 250 medici di famiglia per un corso di aggiornamento obbligatorio.
Il luogo dell’evento (contrada Casalena) era assolutamente privo di segnaletica e di indicazioni utili, scrive la federazione in una nota. Il corso è stato annullato e i medici sono stati rinviati a casa per gravi carenze organizzative.
La sala era gravemente inadeguata: 60 posti per più di 250 medici; l’impianto audio non era funzionante e non c’era un tecnico per gestire l’attrezzatura multimediale.
Per l’occasione era stata attivata la Guardia Medica il cui costo è stato inutilmente caricato sul bilancio della Asl.
Gli studi dei medici di famiglia sono rimasti chiusi in tutta la provincia con gravi disagi per i pazienti.

La FIMMG Teramo chiede al Direttore Generale:

Cosa intende fare per identificare i responsabili del disservizio e del danno d’immagine di cui l’Azienda Sanitaria e l’intera categoria dei medici di famiglia sono stati vittime.
Chi pagherà le spese per l’inutile attivazione della Guardia Medica.
Chi pagherà il docente del corso che inutilmente era arrivato da fuori regione.
Se esiste un danno erariale e se qualcuno ne dovrà rispondere, conclude la nota dei medici di base.

Categorie:Attualità

Con tag:,,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...