Attualità

TERAMO ESULTA CON GIOCHI SENZA FRONTIERE

Martedì 18 luglio, in Piazza Martiri della Libertà, Centro Sportivo Italiano e Città di Teramo hanno dato vita ad una bella e piacevole serata con Giochi senza Frontiere. Un evento all’insegna della gioia, dell’allegria e della spensieratezza che giunge in un momento in cui tutto il territorio teramano risente delle conseguenze delle calamità di gennaio e di un momento di negatività diffusa. A vincere è stato il protagonismo positivo delle 11 squadre in rappresentanza di frazioni, quartieri, rifugiati Caritas e studenti Unite che hanno portato in piazza una presenza della meglio gioventù teramana e i simboli di una città che sa accogliere. Importante anche la ricca cornice che si è creata intorno alla manifestazione, segno di una volontà di esserci, di partecipare. Per l’evento il CSI ha messo in campo in team di circa venti elementi. La conduzione dei giochi è stata affidata a Giuliano Rossi, il coordinamento della logistica e degli allestimenti a Vincenzo Cordoni mentre a Stefania Salvi la direzione artistica, la Commissione tecnica è stata gestita da Roberto Monterosso e Mario Zoila mentre il coordinamento dei Giudici da Monica Foglia e Dena Di Dionisio.

Ad impreziosire la serata brillantemente presentata da Luigiaurelio Pomante è stato il cabarettista Fulvio Fuina, Zelig off ed Eccezziunale Veramente lo hanno reso noto al pubblico televisivo, ma la sua teramanità è esplosa in Piazza Martiri insieme alla sua coinvolgente ironia che ha visto come principali bersagli gli ormai famigerati utenti della biglietteria di Piazza San Francesco. Da rimarcare l’elegante presenza delle atlete della CAM Ritmica Teramo e l’energia delle ragazze dell’ASD Space Jam.

L’Assessore allo Sport della città di Teramo Roberto Canzio ha rivolto un caloroso saluto agli intervenuti ed elargito ringraziamenti: “Questo evento è stato messo in campo in soli dieci giorni – ha precisato Canzio – se il risultato è quello che possiamo apprezzare questa sera il grande merito va riconosciuto a chi ha profuso così grande impegno organizzativo.”

Il Presidente del CSI Teramo Angelo De Marcellis ha inteso rivolgere un pensiero alle squadre presenti: “Se siamo qui questa sera – ha dichiarato il Presidente CSI – è perché ci ritroviamo tutti accomunati dall’amore per la nostra città che vogliamo rivedere sorridente e bella, unita nel fare cose grandi insieme.”

Alla fine, a conquistare l’ambito trofeo messo in palio dalla Ditta Pompilii, è stata la rappresentativa di Piano d’Accio che ha brillato nell’ultimo gioco, quello a sorpresa, regalando ai “verdi” l’esultanza e la corsa sotto la curva.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...