Attualità

SIAMO NELLA MORSA DEL CALDO, DOMANI SARA’ BOLLINO ROSSO CON TEMPERATURE ALTISSIME

Ieri si sono percepiti 50 gradi di “fuoco” in diverse città italiane. Le previsioni meteorologiche non lasciano spazio alla speranza: non siamo ancora al picco dell’ondata di calore africano che sta investendo l’Italia, la quinta quest’anno, e che arriverà tra domani e dopodomani, per durare ancora una settimana. Ed infatti le indicazioni del ministero della Salute, che monitorano il rischio delle ondate di calore per la salute dei cittadini, arrivano a segnare per domani, con il bollino rosso, il massimo pericolo cioè, sostanzialmente l’ intera penisola. Sono 26 le città ad alto rischio, con la sola eccezione di Genova, che invece, ieri e oggi e domani è contrassegnata con un bollino giallo. Ieri erano quattro le città con il bollino rosso: Roma, Frosinone, Pescara e Campobasso. Alle quali oggi si aggiungeranno altre 12 città: Bari; Bologna; Bolzano; Brescia; Cagliari; Firenze; Latina; Milano; Napoli; Perugia; Rieti e Viterbo. Giovedì, praticamente tutte. Intanto, ieri in Sardegna sono state sette le località in cui il caldo percepito è stato pari o oltre i 40 gradi: tra le più note Alghero (42 gradi) e Olbia (40), ma le temperature più alte, dopo Capo San Lorenzo, si sono registrate a Capo Carbonara (45) e Capo Frasca (44). Si è sofferto anche sulle isole minori: a Pantelleria si sono percepiti 45 gradi, a Capri 44, a Ustica 43. E si è boccheggiato anche nelle città d’arte e nelle metropoli: 44 i gradi avvertiti a Bologna, 43 a Firenze, 42 a Venezia, 41 a Roma e Palermo, 40 a Milano. Temperature record anche in Friuli Venezia Giulia, dove la colonnina virtuale di mercurio è salita soprattutto ad Aviano (44), Udine (43) e Trieste (41). In Veneto, sono Treviso, Verona e Padova ad attestarsi sui 42 gradi percepiti, la stessa soglia raggiunta in Emilia Romagna da Forlì, Parma e Cervia. In Lazio è bollente Guidonia, alle porte di Roma, con 48 gradi percepiti; ma «bruciano» anche Latina e Frosinone (44). Mentre in Campania, si boccheggia anche a Grazzanise (49) e Palinuro (42).

Categorie:Attualità

Con tag:,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...