Attualità

L’ACI: «UN PIANO DI RILANCIO PER IL KARTODROMO DI SANT’EGIDIO»

«Le istituzioni locali siano più sensibili al valore per l’indotto che ha il Kartodromo di Sant’Egidio e lavorino insieme all’Aci per stringere un legame di reciprocità con i cittadini e la comunità locale». E’ l’appello rivolto dal presidente dell’Automobile Club di Teramo Carmine Cellinese a conclusione della sua prima visita al kartodromo vibratiano coincisa in occasione delle gare che domenica scorsa hanno inaugurato la riapertura dell’impianto. Il kartodromo infatti, è tornato nella mani dei suoi titolari (le famiglie Costantini e Di Antonio) che dopo averlo dato in gestione per alcuni anni, hanno deciso di tornare alla guida del kartodromo per dare nuovo slancio a una struttura che rappresenta un valore aggiunto per l’economia locale, ma che è stata anche la culla di alcuni dei migliori piloti abruzzesi visto che per le sue caratteristiche tecniche è stato l’incubatore ideale per molti sportivi della provincia di Teramo e non solo. Per dare nuovo impulso al kartodromo i titolari hanno scelto di invitare la delegazione sportiva dell’ACI di Teramo in concomitanza della sua riapertura, annunciando anche di voler promuovere investimenti significativi sull’impianto che verrà dotato di pannelli fono-assorbenti per attutire l’impatto acustico delle attività svolte all’interno. Il presidente Carmine Cellinese si è detto molto entusiasta delle motivazioni dei titolari e pronto a sostenere tutte le iniziative che il kartodromo porterà avanti nel segno di una continuità gloriosa con il passato. L’impianto di Sant’Egidio infatti intercetta la presenza di tanti appassionati che in occasione delle gare automobilistiche si trasformano in un indotto di migliaia di presenze in Vibrata. «Crediamo che il kartodromo vada sostenuto e rilanciato con il supporto delle istituzioni locali – ha dichiarato Cellinese – e noi confidiamo di svolgere quel ruolo di cerniera con i residenti indispensabile per lo sviluppo dell’intera comunità». A tenere a battesimo le ultime gare del kartodromo, oltre al presidente Aci Cellinese, c’erano anche Daniele Ciaramellano dell’Ufficio Sportivo ACI Teramo, il direttore provinciale Aci Gabriele Irelli e il delegato regionale Aci Sport Francesco Goffredo.

 

La storia del Kartodromo Val Vibrata

Il Kartodromo Val Vibrata inizia la sua attività nel 1987. L’impianto nasce da un’idea e dalla passione per lo sport del kart dei signori Costantini Giustino, Di Gianvito Agostino e Di Antonio Dino, i quali si unirono in società e acquistarono l’appezzamento di terreno dove sorgeva un vecchio ippodromo. In breve tempo quest’ultimo fu trasformato in una pista ed a dicembre del 1987 venne inaugurato il nuovo impianto con la prima gara Kart.
L’impianto, viene da subito definito dai piloti, uno dei più belli presenti in Italia, e forse il più tecnico. Lo stesso acquisisce, fin dai suoi albori, una grande importanza nel panorama Kartistico sia nazionale che internazionale, tanto che nel primo decennio di attività, riesce a ospitare due gare di Campionato Mondiale, e negli anni avvenire, viene scelto per disputare svariate prove di Campionato Italiano e di Campionato Europeo.
Negli anni, l’impianto è stato adeguato di volta in volta alle nuove norme federali in materia di sicurezza e ha mantenuto sempre le omologazioni per ospitare gare sia nazionali che internazionali.
All’ interno dell’impianto è presente un bar ristorante, inoltre viene svolta anche l’attività di noleggio Kart, quindi viene data la possibilità a chiunque voglia di girare su questo stupendo impianto, con i mezzi messi a disposizione per il noleggio.
Nel gennaio 2013 viene concesso in gestione l’intero complesso aziendale ad altra società.
Nel frattempo, la società Kartodromo Val Vibrata, proprietaria dell’impianto, cambia il suo assetto societario, subentrano i figli del compianto Giustino Costantini, Luciano ed Adelina; e subentra al Signor Di Antonio Dino il figlio Tito, ad oggi legale rappresentante.
Nel maggio 2017 si conclude la fase di gestione affidata a terzi e il Kartodromo torna ad essere gestito direttamente dai titolari che ripartono con maggiore forza e incisività, visto anche l’ingresso delle nuove leve in società, con l’obiettivo di riportare il kartodromo agli antichi fasti.
Il 30 luglio 2017 con la gestione ripristinata nelle mani dei vecchi soci viene organizzata la prima gara: lo storico Trofeo di Ferragosto, gara alla quale l’ACI Sport accorda la validità di campionato regionale. La prossima gara è prevista per il 3 Dicembre 2017.

Categorie:Attualità

Con tag:,,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...