Attualità

VASTO INCENDIO A MAGNANELLA SOPRA AL RIFUGIO DELLE AQUILE PER OLTRE 15 ETTARI. SI E’ RIATTIVATO QUELLO A MACCHIA DA SOLE

AGGIORNAMENTO DELLE ORE 5 DEL 15 AGOSTO

E’ ancora attivo il vasto incendio che sta distruggendo il bosco a Magnanella a pochi chilometri dal capoluogo. Stanotte c’è stato un presidio dei Vigili del Fuoco ma la situazione non è ancora sotto controllo essendo l’incendio collocato in un’area difficile da raggiungere. Si fa affidamento che sarà possibile non appena farà giorno.

AGGIORNAMENTO INCENDIO MAGNANELLA DELLE ORE 21

L’incendio, che nel pomeriggio ha interessato una zona di boscaglia con conifere tra Magnanella e il Rifugio delle Aquile in località Acquachiara è ancora attivo, nonostante lo sforzo compiuto dalle squadre a terra di vigili del fuoco e di volontari AIB, con il supporto di un elicottero messa a disposizione Regione Abruzzo che ha effettuato 5 lanci l’acqua. Al momento incendio, che sta interessando un canalone difficilmente accessibile delle squadre a terra, si sta lentamente avvicinando alla zona del Rifugio delle Aquile.
La frazione di Maglianella, fermo restando la situazione attuale, non è in pericolo, in quanto le fiamme si stanno muovendo in direzione opposta rispetto al centro abitato. Durante la notte sarà mantenuto sul posto un presidio, con una squadra di vigili del fuoco e squadra AIB della Protezione Civile.
Alle prime luci del giorno saranno inviati sul posto un DOS (Direttore delle Operazioni di Spegnimento) e un mezzo aereo, per completare l’opera di spegnimento.
Al momento la superficie dell’area percorsa dalle fiamme è di circa 15 ettari.

 

 

NOTIZIA DELLE ORE 17. Un incendio è in corso a Magnanella, a Teramo, sopra il Rifugio delle Aquile. Vigili del fuoco e protezione civile Cives sono sul posto da ore per cercare di domare le fiamme. Sul posto stanno operando nello specifico il DOS (Direttore delle Operazioni di Spegnimento) e due squadre dei vigili del fuoco di Teramo, la Protezione Civile Cives e squadre di volontari, che stanno affrontando un incendio piuttosto violento, che interessa una zona all’interno di un canalone.

Nella tarda mattinata di oggi si è riattivato l’incendio della zona boscata tra Macchia da Sole e Leofara di Valle Castellana.
Nella zona sono stati inviati un DOS (Direttore delle Operazioni di Spegnimento) e una squadra del Comando dei vigili del fuoco di Teramo, due squadre AIB della protezione civile di Corropoli e Mosciano e due elicotteri, uno del Nucleo dei vigili del fuoco di Pescara e l’altro messo a disposizione dalla Regione Abruzzo, che hanno effettuato complessivamente 28 lanci di acqua
Al momento l’incendio è estinto e rimangono sul posto, anche per tutta la notte, squadre della Protezione Civile, per accertare l’eventuale di riaccensione di fuochi.
Nel pomeriggio si è verificato un altro incendio di sterpaglie e boscaglia in un’area sovrastante il Rifugio delle Aquile dopo Roiano di Campli.
Sul posto stanno operando il DOS (Direttore delle Operazioni di Spegnimento) e due squadre dei vigili del fuoco di Teramo e tre squadre di volontari, che stanno affrontando un incendio piuttosto violento, che interessa una zona all’interno di un canalone, non è raggiungibile dalle squadre a terra.
È stato pertanto richiesto l’intervento dell’elicottero regionale che, giunto sul osto, sta effettuando i primi lanci di acqua.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...