Attualità

ALBA ADRIATICA/ LE MULTE ARRIVANO CON IL DRONE

Settimana serrata di controlli da parte delle Guardie Ambientali d’Italia che in Alba adriatica grazie anche all’utilizzo di un drone il “ Typhoon H” (che a breve verrà anche dotato di telecamera termica utile di notte sia per la ricerca di persone disperse che per avvistare l’inizio di incedi) nelle zone ritenute più a rischio ed impervie, laddove risultava difficile un intervento via terra, hanno scovato 4 cittadini indisciplinati a cui verranno elevate altrettante pesanti sanzioni.
E’ dunque Guerra agli inquinatori, ma anche ai maleducati e ai «finti» distratti che lasciano i rifiuti ovunque. Ma è guerra aperta soprattutto agli «inquinatori di professione» che non esitano a disfarsi di rifiuti anche ingombranti e pericolosi abbandonandoli nelle campagne e in luoghi nascosti alla periferia della città, incuranti dei danni che possono provocare all’ambiente,
Durante i controlli eseguiti in notturna fino alle prime luci dell’alba nella zona della stazione , nei parchi pubblici e in svariate vie del territorio, gli agenti delle GADIT, all’interno dei cestini pubblici hanno rinvenuto buste di immondizia indifferenziata tra cui fondanti elementi che hanno permesso l’identificazione dei “furbetti”che preferiscono non differenziare e lasciare la propria immondizia nei cestini pubblici anziché smaltirli come ordinanza sindacale prevede.
Diversi anche i controlli già eseguiti ai possessori di cani per il rispetto della L.R. 47/2013 e dell’ordinanza sindacale per la raccolta delle dejezioni canine.
Il Presidente della GADIT ERCOLE Gaetano “ Come voluto fortemente dal Sindaco Tonia Piccioni e dall’assessore alla Polizia Municipale Ambra Foracappa, attente e sensibili sul tema ambientale, i controlli proseguiranno anche nelle prossime settimane anche con personale in borghese supportati da una pattuglia Gadit ;
L’utilizzo del drone è una novità anche per noi, ma abbiamo deciso unitamente all’amministrazione di Alba Adriatica, di mettere in campo tutta la tecnologia possibile affinché determinati comportamenti non si verifichino più. A tal proposito voglio anche comunicare che a breve utilizzeremo anche alcune foto trappole che saranno posizionate in alcuni punti strategici a rischio inquinamento del comune affinché il controllo sia capillare. Bisogna dire basta a tutti coloro che si ostinano a gettare indiscriminatamente i loro rifiuti facendogli capire che è venuto il momento di assumersi le proprie responsabilità. Chiudo ringraziando il Comune di Alba Adriatica, in particolare

il Sindaco Piccioni e L’Assessore Foracappa che ci hanno messo nelle condizioni di poter operare anche grazie al Comandante della Polizia Locale e degli Agenti sempre pronti a darci supporto durante i controlli.

 

 

Categorie:Attualità

Con tag:,,

2 risposte »

  1. alla persona che butta immondizia dove non deve buttare multa (sono pienamente d’accordo) ma chi inquina mare oppure stessi enti che non rispettano le regole nessuno fa nulla………tra cani non si mordono

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...