Attualità

SUPERBOLLETTE DEL RUZZO? E’ COLPA NOSTRA!

Superbollette del Ruzzo? E’ colpa vostra. Di voi teramani. Il Ruzzo per anni non ha letto i contatori? E’ sempre colpa vostra, perchè non ve le siete lette da sole. Il Ruzzo deve gestire 86 depuratori (che poi dove saranno visto che in provincia ci sono 47 comuni)? E’ sempre colpa vostra, che avete la squallida abitudine di andare al bagno tutti i giorni. Non avete fatto l’autolettura, come prevede il sito internet, perchè magari avete 80 anni e non sapete cosa sia un computer? E’ colpa vostra, che non vi informatizzate. Questo risponde, con una nota il Ruzzo alle proteste che in questi giorni stanno piovendo per le maxi bollette arrivate nelle case dei teramani.

Ecco la nota integrale:

 

«In relazione alle richieste di chiarimento pervenute al call center e allo
sportello circa gli importi delle ultime fatture emesse, la Ruzzo Reti Spa
ritiene opportuno precisare che, dovendo adeguare le proprie procedure alle
delibere emesse dall’Authority per l’Energia Elettrica, il Gas e il Servizio
Idrico (AEEGSI), ha avviato un percorso finalizzato a rendere più frequente
la lettura dei contatori anche grazie al ricorso a ditte esterne
specializzate.

Tale attività, che finora ha riguardato massicciamente il comune capoluogo
(Teramo) e, successivamente, la costa, ha portato alla lettura di contatori
che nel recente passato non erano stati oggetto di lettura per la loro
ubicazione né, evidentemente, di autolettura. Da qui l’inevitabile fattura
di conguaglio che, in qualche caso, può anche avere importi rilevanti.

Per evitare che tali episodi si ripetano, gli utenti possono comunicare
periodicamente l’autolettura del proprio contatore secondo le modalità
descritte sul sito www.ruzzo.it, evitando così anche fatture di acconto non
congrue.

Quanto all’incidenza voce “Depurazione” e “Fognatura”, la società ricorda
che il concetto di “Servizio Idrico Integrato” prevede che il soggetto
gestore, in questo caso la Ruzzo Reti Spa, oltre che all’immissione
dell’acqua potabile nelle reti e alla sua distribuzione, provveda anche alla
gestione dei reflui civili (attraverso le fognature) e alla loro depurazione
prima della reimmissione nell’ambiente. La Ruzzo Reti, in particolare,
gestisce  480 fosse Imhoff, reti fognarie per uno sviluppo complessivo di
circa 1.500 chilometri e 86 impianti di depurazione ed è noto che tali
servizi non sono meno importanti o costosi della sola gestione
acquedottistica».

3 risposte »

  1. Tra l’altro registrare un profilo sul sito della Ruzzo Reti è stato impossibile, solo dopo uno scambio di email con un impiegato – davvero disponibile e solerte – mi è stato attivato un profilo da lui stesso poiché dall’esterno la procedura si bloccava per un errore del sito. Insomma, è una strada tutta in salita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...