Attualità

DIREZIONE ITALIA A PEPE: «PER QUEST’ANNO SI APPENDA IL FUCILE AL CHIODO E SI SOSPENDA IL CALENDARIO VENATORIO»

“Propongo la sospensione della stagione venatoria 2017/2018”. Il fittiano Andrea Marcelli si unisce al coro di ISPRA e associazioni per la tutela degli animali, sollecitando la sospensione dell’imminente stagione di caccia.

Il Responsabile per le Politiche della Tutela e Benessere Animale del Comitato Comunale Teramano di Direzione Italia, Andrea Marcelli, sollecita l’Assessore Regionale con delega a Caccia e Pesca, Dino Pepe, a sospendere la stagione venatoria 2017/2018. Invita, inoltre, i consiglieri di Teramo a prendere una pubblica posizione in merito nel prossimo Consiglio Comunale.

“Gli incendi che hanno colpito anche la nostra bellissima regione, le alte temperature e prolungati periodi di siccità hanno determinato una situazione accentuata di stress in molti ecosistemi. Durante la mia attività di volontariato, che tuttora svolgo, ho potuto constatare che si sta vivendo una situazione di forte rischio per la conservazione della fauna con la conseguente probabilità di effetti negativi sul successo riproduttivo durante l’estate”, afferma il fittiano che prosegue: “Sulla base di quanto detto la scorsa settimana prima l’ISPRA poi ENPA, LAC, LAV, LIPU hanno esortato il governo e, soprattutto, le regioni a limitare le attività di caccia per la stagione corrente”.

“Una notte, mentre il Morrone bruciava da più di una settimana, ho sognato di essere una lepre…non avevo più un riparo, non sapevo cosa mangiare, l’aria era insopportabile, il terreno sotto le zampe scottava, ed io scappavo dalle fiamme. Correvo e correvo. Senza una meta ben precisa. Appena trovai un po’ di calma, da un cespuglio sbuca un cacciatore che inizia a spararmi addosso. E riprendo a scappare, a correre. Mi giro indietro e mio fratello non c’è più. Ma continuo a correre come non avevo mai fatto. Fortunatamente mi sono svegliato, ma non ho dimenticato quell’incubo” continua Marcelli: “Infatti, voglio sollecitare la Regione Abruzzo a prendere seriamente in considerazione l’idea di sospendere la stagione di caccia ormai alle porte, favorendo così le condizioni per una serena riproduzione delle specie. Gli animali che la popolano sono parte integrante della bellezza della nostra regione”.

Rivolgendosi ai consiglieri del Comune di Teramo dichiara: “Inoltre chiedo al Consiglio Comunale di prendere una posizione pubblica rispetto alla mia proposta. Introducendo un ordine del giorno nel prossimo Consiglio Comunale, i cittadini di Teramo potranno sapere se la maggioranza, ammesso che ancora ci sia, si preoccupa del proprio territorio e di chi lo popola o meno. Se la maggioranza è, quindi, a favore della sospensione della stagione venatoria 2017/2018 o meno. Io, in qualità di semplice cittadino, sono curioso di conoscerne la posizione in merito”.

“Noi di Direzione Italia crediamo che anche gli animali meritano il giusto rispetto per cui”, conclude Andrea Marcelli: “ci uniamo al già assordante coro delle associazioni per la tutela degli animali affinché quest’anno non venga esploso nemmeno un colpo di fucile”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...