Attualità

FOTO/VERIFICHE IN LC3 ANCORA NON SONO CONCLUSE. I TECNICI MESSI SOTTO “TORCHIO” DAI CONSIGLIERI. LA SAN GIORGIO MEGLIO ABBATTERLA CHE ADEGUARLA, LA MOLINARI IN CASO DI SISMA PRONTA AD EVACUARE 1.100 STUDENTI IN DUE MINUTI

Verifiche in Lc3 ci sono a Teramo? Non si sa. C’è chi ha detto durante le commissioni congiunte Lavori Pubblici e Pubblica Istruzione di si e chi, invece, che non sono ancora pronte e chi, che dovranno ancora essere validate dal Cnr, nell’attesa sono stati messi sotto torchio gli ingegneri incaricati dal Comune sugli indici di vulnerabilità in Lc3.

L’ingegner Cicconi che ha prodotto un plico di 800 pagine sulle verifiche in Lc2

(LEGGI LA SCHEDA DELLA SAN GIORGIO QUI)

DOC-20170906-WA000 per dire, tra le altre cose, che per una questione di costi sarebbe meglio abbattere la scuola San Giorgio piuttosto che adeguarla sismicamente ha creato un momento di grande tensione tra il consigliere Maria Cristina Marroni e lo stesso ingegnere.

«Le travi hanno un taglio inadeguato – è stato scritto nella relazione sulla San Giorgio edificio che risale l 1968, i pilastri si ristringono verso l’altro, vari plinti di fondazione non sono collegati tra loro, per renderla adeguata bisogna puntare su questi aspetti. Si ritiene necessario di abbattere l’edificio perchè economicamente più vantaggioso».

L’ingegner De Berardis ha parlato della scuola Molinari: «abbiamo verificato il 50% degli elementi: travi e pilastri. Per il primo blocco c’è un indice 0,2 per quello di dietro non è stato ancora ricalcolato». L’ingegnere a domanda del consigliere Pomante ha detto che lei i figli li manderebbe alla Molinari anche perchè la dirigente ha fatto delle prove di simulazioni che attestano come in due minuti ed in caso di terremoto porta fuori dall’edificio in zona sicura 1.100 studenti. Ma in pochi in commissione sono disposti a giurarci.

Brucchi ha poi incontrato nella sua stanza  tutti i tecnici ed il comitato delle mamme per fare il punto della situazione.

 

 

Categorie:Attualità

4 risposte »

  1. buongiorno a tutti ho letto che sono state fatte prove di evacuazione e in due minuti si riesce a portar fuori tutti i bambini…………..
    E’ VERO????????????

  2. Quindi le scuole riapriranno senza le verifiche approfondite?
    Non riuscite a fare l’incontro in una stanza per tutti, gli ingegneri fuori la porta ma i politici dentro….

  3. Fate le prove di evacuazione dai nidi senza doppie uscite di sicurezza e scale esterne con i bimbi piccoli che non camminano……..

  4. Visto che il rischio va calcolato considerando la più elevata magnitudo che le faglie di zona possono esprimere (c.ca 7.0, faglia delle tre selle, silente da totmila anni) e le scuole a pieno carico, considerando strutture fatiscenti senza adeguate uscite di sicurezza e con indici di vulnerabilità delinquenziali, in due minuti e con una forte scossa nessuno dei bambini arriverebbe all’uscita. Chi manda i figli a scuola è potenziale assassino in queste condizioni e, per quelli che contano su dati statistici secondo i quali vi è alta improbabilità di un evento violento e di crolli strutturali mai verificatisi prima a Teramo, faccio presente che fino a pochi mesi fa esisteva Rigopiano, mai avuto morti nel Teramano per eventi nevosi di portata come quella ultima, mai verificatisi, a memoria di tutti, numerosi eventi sismici in un anno di portata così elevata etc..I tempi geologici sono molto più lunghi, ma nel calcolo del rischio va considerato come imminente il riattivarsi della faglia più pericolosa che, in realtà, può avvenire tra mille anni, ma anche tra mille giorni, mille ore….mille minuti? Spero da genitore che i Teramani diano una forte risposta e non pieghino il capo anche davanti alla vita dei propri figli.

    Giovanni Foschi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...