Attualità

LE VIE DEL GUSTO PER IL RILANCIO DELLA TRADIZIONE CULINARIA ABRUZZESE. LA “BUONA” PROPOSTA E’ DEL M5S

Istituire in Abruzzo dieci, o più, itinerari che abbiano al centro del loro cammino il gusto delle prelibatezze, tradizionali e non. E’ questa la proposta del M5S che per voce di Domenico Pettinari torna a parlare di innovazione turistica ed eccellenze del territorio.

“L’Abruzzo è una terra straordinaria” spiega il consigliere regionale Pettinari “dobbiamo valorizzarla al meglio cercando di riparare a tutta quella mal politica che invece non ha fatto altro che distruggere paesaggi e tradizioni. Ecco perché abbiamo elaborato una proposta per incentivare il turismo e l’economia della Regione partendo proprio dalla maestria artigiana e dalla qualità della materia prima. Sono dieci “VIE DEL GUSTO”, itinerari da scoprire e da gustare mentre si visita la nostra regione. Sono da scoprire lungo il cammino, programmando “tappe golose” durante la vacanza: fra una visita culturale e una passeggiata nei boschi, è bello concedersi un pranzo in un agriturismo, una sosta in pasticceria o una degustazione direttamente in fattoria. La migliore cucina locale si basa su prodotti di qualità e materie prime genuine. Per orientare i viaggiatori nascono le vie del gusto, un percorso/guida con 10 temi gastronomici”.

Questi i percorsi ipotizzati dal M5S:

  • VIA DEL GUSTO BIO, in cui i piaceri del gusto sono in armonia con la natura. Più del 20 % dei terreni agricoli della regione è coltivato secondo metodi biologici o biodinamici, i cibi bio sono un patrimonio da valorizzare creando proprio un itinerario che si snoda tra fattorie e aziende che producono cibo bio.
  • VIA DEL GUSTO GOURMET, dedicata ai palati raffinati. Il meglio della ristorazione: dalle osterie tradizionali ai locali di cucina creativa, luoghi in cui il connubio tra arte e sapore dà vita a piatti straordinari della tradizione e non solo.
  • VIA DEL GUSTO TRA GLI EREMI, per valorizzare patrimonio storico/religioso e cucina. Un percorso per chi preferisce i sapori ruspanti nel cuore delle montagne d’Abruzzo.
  • VIA DEL GUSTO ALLA BRACE, delizia indiscussa del patrimonio culinario abruzzese sono gli arrosticini. Saranno loro i protagonisti di questo itinerario dal sapore gustoso e tradizionale.
  • VIA DEL GUSTO AL MARE per tutti coloro che amano la cucina tradizionale della costa. L’Abruzzo è una regione con una grande tradizione marinara, e questo è un itinerario adatto a tutti coloro che vogliono conoscere il sapore di questa antica tradizione. La via del gusto si snoda sulla costa adriatica facendo capo ad uno dei tratti più belli del litorale: la costa dei Trabocchi.
  • VIA DEL GUSTO STAGIONATA ideale per i patiti dei formaggi, alla scoperta dei migliori prodotti caseari, come il pecorino di Farindola o il Canestrato di Castel del Monte. Un vero e proprio gioiello nel cuore d’Abruzzo.
  • VIA DEL GUSTO VEGAN un itinerario completo all’insegna della cucina vegana e vegetariana, un percorso che designa i migliori ristoranti della regione dove gustare pietanze tradizionali e non a base di verdure e di alimenti con assenza di carne e derivati.
  • VIA DEL GUSTO GOLOSA per un mondo di delizie che sono sulla nostra tavola da sempre. Non poteva mancare, infatti, una Via del gusto per golosi, che conduce in un mondo di delizie, fra squisite praline, confetti , sfogliate e “ferratelle”. Tanti i segreti per gustarle e prepararle da scoprire in un itinerario straordinario.
  • VIA DEL GUSTO DA BERE dove frutti ed erbe si trasformano in distillati artigianali, in un caleidoscopio di colori e sapori: la Via del gusto per bevitori di birra e distillati artigianali.
  • VIA DEL GUSTO ALLE ERBE il digestivo in Abruzzo è una tradizione: robusto e profumato come quello prodotto dai dai tanti artigiani presenti del territorio. Un itinerario nella produzione artigianale di questi piccoli nettari di gusto.

“Gli itinerari” spiega ancora Pettinari “possono essere tanti di più, il nostro patrimonio di produzione artigianale è una fonte di ricchezza infinita. Il rilancio del territorio d’Abruzzo sotto il punto di vista turistico può passare anche dalla tavola ed è proprio a questo che noi puntiamo: creare un brand delle “Vie del Gusto D’Abruzzo” che inviti i turisti a trascorrere delle giornate qui all’insegna del buon cibo e della bellezza del territorio. Un’iniziativa di rilancio per tutte quelle piccole e grandi realtà che hanno fatto della cura della materia prima una vera e propria filosofia di vita. Basti pensare ai mastri pastai che hanno portato il nome dell’Abruzzo in tutto il mondo grazie ad aziende laboriose che sono fonte di lavoro per tanti abruzzesi.

“Per istituire le Vie del gusto presenteremo una Proposta di legge in consiglio regionale, sulla stessa scia di quella dedicata alle Vie del tartufo” conclude Pettinari “La proposta potrà essere integrata anche con un incentivo alla locazione degli edifici sfitti all’interno dei centri storici della regione Abruzzo. Una sorta di bonus a tutti quei cittadini abruzzesi che sono proprietari di case non abitate che potrebbero essere interessanti per turisti stranieri per brevi soggiorni nel nostro territorio.  

Categorie:Attualità

Con tag:,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...