Attualità

TERAMO/«A PIANO DELLA LENTA SIAMO ABBANDONATI A NOI STESSI” (GUARDA LE FOTO)

E’ più di una denuncia pubblica quella che Christian Tritella fa tramite certastampa.it. E’ un motivo per continuare a vergognarsi di come la città è stata abbandonata da tanti anni oramai, senza cura, senza amore e senza una minima idea di futuro ma soprattutto di presente.

«Voglio inviarti alcune foto del quartiere di Piano della Lente – scrive Tritella – Nonostante le ripetute segnalazioni nessuno interviene. Siamo abbandonati a noi stessi tra cani, cacche e degrado totale». Ed è proprio così che i residenti del quartiere vivono oramai. E neppure l’unico luogo che dovrebbe servire ad aggregare in una zona della città dove non c’è nulla, è da considerarsi quasi inutilizzabile a causa della sporcizia che ha preso il sopravvento su tutto. Tristezza e vergogna dunque sono i termini da utilizzare contro un’Amministrazione che ha smesso di “amministrare” la città da anni e anni. Che fare dunque? Tornare al più presto al voto perchè è dalle piccole cose come questo campo di calcio o questa via di Piano della Lenta che deve poter ripartire una città sulla quale è sceso il buio.

3 risposte »

  1. Fermo restando quello che viene denunciato a Piano della Lenta e tempo addietro in altri quartieri periferici del Comune di Teramo forse bisogna porre anche l’accento sul decadente senso civico di numerosi cittadini teramani che nulla fanno per conservare i beni pubblici e preservare l’ambiente in cui risiedono con amore.

  2. Concordo con il commento di Mauro qui sopra. In una “denuncia pubblica” bisognerebbe fare un’analisi completa del problema. Non possiamo sempre incolpare il comune che non si attiva con solerzia per rimediare ai danni causati da chi ha il proprio senso civico in regressione.

  3. La colpa non possiamo certo darla ai cani se i padroni non raccolgono le loro deiezioni. Il problema siamo noi adulti che non abbiamo insegnato il senso civico ai più piccoli. Piano della lenta è in mano a bambini che non hanno il minimo rispetto delle cose e se penso che il futuro è in mano loro….beh…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...