Attualità

PRESENTATA LA NUOVA EDIZIONE DEL PREMIO DI VENANZO, MADRINA SARA’ STEFANIA ROCCA

Questa mattina nella Sala Ipogea di Piazza Garibaldi è stato presentato il programma della 22^ edizione del Premio Internazionale della Fotografia Cinematografica Gianni Di Venanzo. Ha portato i saluti dell’Amministrazione comunale di Teramo l’Assessore alla Cultura Caterina Provvisiero, rimarcando l’importanza che riveste la manifestazione promossa da Teramo Nostra che proietta il nome di Teramo in tutto il mondo. Sono intervenuti il Presidente dell’Istituto Zooprofilattico, Manola Di Pasquale e il dirigente dell’IZS Nicola Ferri: entrambi hanno ribadito il valore estremamente positivo della collaborazione nata otto anni fa da cui è nato il Premio Speciale G. Caporale, un concorso di video, che premia il miglior cortometraggio sul tema del rapporto uomo-animale. Fiore Zuccarini, addetto stampa della Fondazione Tercas, ha portato i saluti della Presidente Enrica Salvatore.
Piero Chiarini, Presidente di Teramo Nostra, nel presentare la 22^ edizione del Di Venanzo ha fatto notare che la manifestazione, di respiro internazionale, va avanti nonostante le difficoltà economiche e la difficile opera di reperimento delle risorse. Ma il programma propone comunque iniziative che coprono tutto il mese di ottobre, con significative anteprime che si sono già tenute nei mesi precedenti, come la proiezione dei corti del Premio Caporale, vincitori delle passate edizioni e come il concerto dell’Alexian Group dedicato a Marco e Liliana Pannella. Il clou, ha ricordato Piero Chiarini, come ogni anno sarà rappresentato dalla gran cerimonia di premiazione che porterà a Teramo gli Autori della fotografia cinematografica a cui verrà consegnato l’Esposimetro d’Oro 2017 e tanti altri tra attori, registi e cineasti. La madrina del Premio sarà l’affermata e popolare attrice Stefania Rocca.
Sandro Melarangelo, Direttore Artistico di Teramo Nostra, ha posto l’accento sulle mostre di questa edizione: quella dedicata al regista Luigi Zampa, curata da Orio Caldiron e Paolo Speranza, e quella delle opere del pittore Glauco Barlecchini. Entrambe le personali saranno allestite nelle sale del laboratorio L’Arca di Largo San Matteo a Teramo.
Franco Di Donatantonio, responsabile della sezione musicale di Teramo Nostra, ha illustrato le serate dedicate alla musica: un concerto sul tema della violenza alle donne e il concerto di musiche da film con l’esibizione di tre pianisti, Arturo Valiante, Enrico Angelozzi e lo stesso Di Donatantonio.
Gianfranco Manetta, regista della cerimonia di premiazione in programma il prossimo 14 ottobre al cineteatro Comunale di Teramo, pronto a rendere avvincente e godibile la serata si è detto contento di poter contare sulla professionalità di Chiara Giallonardo, ormai consolidata presentatrice dell’evento clou della kermesse cinematografica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...