Attualità

TERAMO ORDINATO MA SENZA IDEE A RETI BIANCHE CON LA FERMANA

di Paolo Marinucci

Un Teramo ordinato ma privo di idee in attacco ha pareggiato 0-0 contro la Fermana. Al Bonolis di Piano D’Accio si è giocato un match molto fisico con le due squadre che non hanno risparmiato tackle duri ai propri avversari. L’unica vera emozione dell’incontro l’ha regalata la bellissima punizione di Tulli al 17esimo del primo tempo con il portiere della Fermana Valentini che ha dovuto compiere un vero e proprio miracolo per salvare il risultato. La risposta ospite è arrivata soltanto al 30esimo con Petrucci che, partito dalla fascia destra, ha saltato di netto Sales, si è accentrato ed ha calciato costringendo Calore a rifugiarsi in corner.

Nella ripresa poi, c’è stata una sola azione degna di nota, al secondo minuto, con il cross di Tulli per il colpo di testa di Ilari con Valentini attento a fare buona guardia.

Se non è stata la partita, ad accendere il pubblico del Bonolis ci hanno pensato l’ex Sansovini (subissato dai fischi sia durante la gara, che al momento della sostituzione al 23esimo) e l’arbitro, il signor Pasciuta di Agrigento. Il direttore di gara infatti, non ha fornito una prestazione convincente tanto da mandare su tutte le furie anche il vicepresidente teramano Cimini per la gestione dei cartellini.

I diavoli biancorossi però, a tratti, sono sembrati quelli senza “garra” dello scorso anno con il solo Tulli che ha cercato di dare peso ad un attacco dove l’unica punta Foggia, pur muovendosi bene, è uscita nettamente sconfitta dal duello con l’esperto difensore Comotto.

La nota davvero positiva in questo pomeriggio per i ragazzi di mister Asta è che avranno subito la possibilità di riscattare la grigia prestazione di oggi, già tra quattro giorni, con il prossimo match casalingo contro la FeralpiSalò.

TERAMO (4-3-2-1): Calore, Ventola, Caidi, Speranza, Sales; Varas (9’ st Graziano), De Grazia, Ilari (35’ st Paolucci); Bacio Terracino (1’ st Barbuti), Foggia (9’ st Soumarè), Tulli (43’ st Fratangelo).

A disp.: Lewandowski, Pietrantonio, Altobelli, Milillo, Diallo, Faggioli, Mancini All. Antonino Asta

FERMANA (4-4-2-): Valentini, Iotti, Comotto, Gennari, Sperotto (30’ st Clemente); Petrucci, Grieco, Misin (9’ st Mane), Urbinati (9’ st Benassi); Sansovini (22’ st Da Silva), Lupoli (30’st Cremona).

A disp.: Ginestra, Franchini, Acunzo, Maurizi, Ciarmela, Doninelli. All. Flavio Destro

ARBITRO: Fabio Pasciuta di Agrigento

ASSISTENTI: DELL’OLIO – POLITI

Note: Ammoniti Foggia, Comotto, Lupoli, Ilari, Speranza, Ventola, Caidi; angoli 3-2; recupero 1’ + 5’

Spettatori: 1957 (342 da Fermo)

Categorie:Attualità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...