Attualità

LAZIO, ABRUZZO E MOLISE DIVENTERANNO UNA REGIONE UNICA

Lazio, Abruzzo e Molise diventeranno una regione unica. No, non è una fantasia, ma un progetto vero e proprio, sul quale sta per prendere il via la raccolta di firme. L’idea è di Pier Ernesto Irmici, ex consigliere regionale del Lazio, eletto nel listino della Polverini, in un’intervista rilasciata oggi a Jacopo Granzotto per “Il Giornale.”

Ecco l’articolo:

La proposta di un ex consigliere regionale del Lazio, eletto in quota Pdl con il listino Polverini, Pier Ernesto Irmici prova a mettere insieme Molise, Abruzzo e Lazio. È una proposta di legge di iniziativa popolare, per la quale la raccolta di firme (ne servono 50mila) inizierà tra due settimane. Giusto il tempo di depositare (domani) in Cassazione il testo e si parte con la raccolta.

Dunque, Irmici lei immagina una macroregione a statuto speciale all’interno della quale Roma avrà un ruolo fondamentale, ci spieghi.

«I poteri e gli assetti regionali vanno riformati completamante. Nel Lazio c’è Roma, un macrocosmo che ospita ormai almeno 4 milioni di persone. E si continua a costruire dove una volta c’era campagna. Un problema. Occorrono nuove politiche sociali ed economiche. Spero che nel progetto Salvini ci dia una mano, dovrebbe aver cambiato opinione su Roma, giusto?».

Giusto. Ma qual’è stato l’input?

«In questi anni Roma è stata mortificata. Lasciata sola. Una Capitale configurata come qualsiasi altra area metropolitana. Roma sarebbe Provincia autonoma sul modello del Trentino Alto Adige e tutto funzionerebbe».

L’intento è comunque ridurre il numero delle Regioni

«A nostro avviso sono troppe. La Germania, con un territorio di un terzo più grande di quello dell’Italia, ne ha 16. Bisogna dare risposte forti. Questa proposta di modificazione della Costituzione da un lato propone una macroregione formata da Molise, Abruzzo e Lazio e dall’altro dà un ruolo autonomo a Roma Capitale. Inoltre dopo Maastricht il rapporto privilegiato è tra Europa e Regioni. Roma Provincia autonoma deve essere trattata come Berlino, Washington che hanno poteri speciali».

In questo modo non c’è il rischio di ulteriore confusione?

«Finora la confusione è stata creata dallo Stato centrale, i cittadini sono tartassati e imbavagliati, hanno sempre meno spazi democratici».

Concludendo, lei è ottimista?

«Mi hanno assicurato firme dalla Campania, dall’Umbria, persino dal Piemonte. Si può fare…».

 

 

Categorie:Attualità

Con tag:,

6 risposte »

  1. Magariiiii!!.Che Dio benedica questa idea grandiosa che tanto benessere porterà a noi abruzzesi e molisani.Ovviamente anche noi offriremo loro il ns meglio. GRANDE POLVERINI👏👏👏

  2. Roma deve avere piu autonomia e piu risorse per rilanciarsi a livello mondiale, per le macro regioni puo essere una buona idea, sempre che migliori la vita dei cittadini

  3. Brividi alla pelle a pensare alla giunta Polverini, al consigliere “Batman” ed alla fine pietosa che ha fatto la stessa anzi tempo… era il 2012, ma pare che la gente abbia la memoria davvero corta.

    In merito alla proposta, sebbene non veda nulla di male nelle macroregioni, credo che il pensiero manchi di sostanza: che ne sarebbe delle identità culturali regionali? cosa farne delle divisioni organizzative politiche, giacché il Lazio è inquadrato nel centro, mentre Abruzzo e Molise nel meridione?
    Ed ancora: come affrontare il problema della mafia nel frusinate quando ci saranno ancora più soldi e più seggi nell’ipotetico parlamento macroregionale?
    Il fatto che Roma debba avere maggiori autonomie, posto che sia questo il vero problema di Roma ed ammesso che ne abbia poche con lo status di città metropolitana, come si collega con il concetto di macroregione?
    Infine due questioni:
    1) mi sfugge il perché dall’Umbria, dalla Campania e dal Piemonte debbano firmare per la macro regione AbrLazMol.
    2) Perché questo repost dell’articolo originariamente pubblicato sul giornale? Mi si obietterà che è di interesse regionale, vero, ma a rigor di logica allora si dovrebbero ripostare tutti gli articoli sull’Abruzzo di tutte le testate, non è vero?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...