Attualità

LUMINARIE ARTISTICHE PER RIAPRIRE CORSO SAN GIORGIO A NATALE

Luminarie artistiche a Natale sul nuovo corso San Giorgio a Teramo. Piaccia o non piaccia, polemiche o non polemiche per Natale non solo sarà riconsegnato il corso dopo i lunghissimi lavori a tutti i teramani ma il Comune, sta pensando, di sistemarlo con delle luminarie artistiche, del genere di quelle che vengono installate a Salerno e a Bari. Luminarie che potrebbero fare da richiamo per i visitatori e per i cittadini che torneranno a casa per le festività natalizie. Del resto l’addobbo, dovrebbe fungere anche da inaugurazione e quindi l’occasione sarebbe gradita e l’idea niente male se si riuscirà a mettere in pratica come nelle previsioni dell’Amministrazione. L’unico problema sono per ora  i fondi ma il Comune si è messo già in azione per reperirle e dare una dignità al rinato centro della città. Per Natale, l’assessore Roberto Canzio oltre alle luminarie sta anche pensando di organizzare un bel mercatino con le casette in legno, un classico mercatino di Natale in piazza Martiri con dolci, fiumi di cioccolata calda e le prelibatezze della stagione senza rinunciare ai regali che per colpa della crisi diventano sempre più “regalini”.

foto massimo pica

5 risposte »

  1. Ricordo al Sig. Canzio lo stato di abbandono in cui versa l’ex-Scuola Elementare di Cartecchio, ormai sepolta da piante di ogni genere, il cui primo cancello è tenuto chiuso da un sottile filo di ferro plastificato di rosso, spesso lasciato aperto. Da aggiungere la decespugliazione di Via Melozzi piena di ortiche sul lato destro che ostacola il passaggio dei pedoni nell’unica via d’accesso a causa della chiusura per i lavori del sottopasso del passaggio a livello di Via Di Vittorio.

  2. Canzio, un altro bel mercatino ci sta bene a Piazza Martiri !!!
    Per le luminarie non serve andare troppo lontano, basta contattare chi le realizza ad Ascoli Piceno.

  3. Mi auguro che l’idea del mercatino natalizio sia lo spunto per gestire l’evento con intelligenza, gusto, sobrietà e serietà. Non vorrei proprio che diventi un’appendice squallida del mercato del sabato. Si faccia in modo che dalle casette si vendano solo prodotti eno-gastronomici o artigianali locali. Vietare tassativamente prodotti contraffatti e cineserie varie. Se fatto bene, è una buona occasione per pubblicizzare il made in Abruzzo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...