Attualità

TUCCI A PEPE: «L’ASSESSORE VOLEVA SOLO UN ATTO DI FEDELTA’ INCONDIZIONATA»

A Civitella siamo sempre stati rei di avere un pensiero libero e fuori dalle logiche care all’Assessore, lui avrebbe voluto un circolo asservito, vassalli più che iscritti, magari fautori di una politica trasversale; non sono bastati il rispetto e il coinvolgimento che sempre gli sono stati dimostrati, si voleva solo un atto di fedeltà incondizionata.
Io ed altri ritenevamo che il Partito e la politica fossero altra cosa, per questo siamo stati isolati e sistematicamente delegittimati sia dall’interno del circolo con i suoi “referenti” che dall’esterno mediante l’azione della commissione di garanzia che accolse per Civitella i famosi ricorsi meramente strumentali (uno di essi nemmeno si è tesserato ed in contraddizione con lo statuto del Partito di Tulini e Zunica).
Sono molto lieto, aderendo ad Articolo 1, di essere uscito da questo contenitore politico che mostra un desolante quadro nazionale e referenti Vibratiani legati a logiche così retrive e falsamente progressiste.

Stefano Tucci consigliere comunale Civitella del Tronto

Categorie:Attualità

Con tag:,,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...