Attualità

ALLA FESTA DELLA CASTAGNA DI SENARICA IL CAPO DELLA PROTEZIONE CIVILE BORRELLI

Castagne di Senarica

D’Alonzo e Maiocco

E’ l’edizione numero dodici per la Festa della Castagna di Senarica, appuntamento autunnale dedicato al prodotto principe del territorio “Lu ‘Nzite”, che coniuga l’evento gastronomico con il tema della tutela della aree interne, annoverando anche quest’anno la partecipazione di ospiti di primo piano.

Al Laboratorio di pensiero di sabato 21 ottobre interverrà, infatti, il capo del Dipartimento della Protezione Civile, Angelo Borrelli, mentre domenica 22 sarà premiato il presidente dell’ANCI, Antonio Decaro. Oltre a loro, ospiti d’onore della due-giorni saranno anche i tanti volontari che sono intervenuti da ogni parte d’Italia in soccorso alla popolazione durante l’emergenza di inizio anno.

A presentare l’evento, in programma questo fine settimana nelle piazze e nei suggestivi vicoli della leggendaria repubblica più piccola del mondo, sono intervenuti questa mattina al Consorzio Bim il sindaco di Crognaleto, Giuseppe D’Alonzo, e il presidente della Proloco di Senarica, Sebastian Maiocco.

Il Laboratorio di pensiero – spiega il sindaco D’Alonzo -, con la partecipazione del capo della Protezione civile, Angelo Borrelli, di varie autorità istituzionali e di tutti i sindaci del cratere, sarà dedicato proprio al ruolo della Protezione Civile, anche con la presentazione di esperienze e buone prassi nell’ambito della Ricostruzione. Durante l’incontro, si discuterà di emergenza neve, di risorse economiche e attrezzature tecnico funzionali necessarie agli Enti per garantire i rispettivi piani neve. Nell’occasione presenteremo il piano di emergenza comunale e i mezzi sgombraneve donati dal Comune di Valdidentro e dal Gruppo Pedenosso 2000. L’evento si terrà in piazza Venezia alla presenza degli amici veneziani gemellati con Senarica. Il premio “Lu’ ‘Nzite d’oro” andrà nell’edizione 2017 al presidente dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani e sindaco di Bari, Antonio Decaro, per l’impegno e i risultati ottenuti a favore dei piccoli Comuni”.

Durante la due-giorni, inoltre, ci onoriamo di ospitare – sottolinea il presidente della Proloco, Maiocco – i soccorritori che sono intervenuti a sostegno della popolazione durante l’emergenza sisma e neve del gennaio scorso. I proventi della manifestazione saranno come sempre destinati ad opere con finalità sociali, che andranno a sistema con gli interventi già in corso di realizzazione per il recupero del borgo. Il programma dell’edizione si caratterizza per una forte presenza, accanto ai momenti culturali, di eventi di intrattenimento per tutte le età”.

IL PROGRAMMA. Con la 12esima Festa della Castagna un fine settimana per riscoprire il gusto dei cibi della tradizione e il fascino intatto del piccolo borgo di Senarica.  Si comincia sabato 21 ottobre, dalle ore 10, con l’apertura degli stand enogastronomici con degustazione di prodotti a base di castagne. Alle ore 11 Laboratorio di pensiero “La Protezione Civile, che grande risorsa!” con la partecipazione del capo del Dipartimento, Angelo Borrelli, i sindaci del “cratere” e autorità istituzionali. Interverranno: Mauro Vannoni, dirigente dell’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e protezione civile dell’Emilia Romagna, il sottosegretario Mario Mazzocca, l’assessore regionale dell’Emilia Romagna Paola Gazzolo, il responsabile Enel dei rapporti territoriali con il centro Italia Fabrizio Iaccarino e il sindaco di Montereale Massimiliano Giorgi.Alle ore 16 spettacolo di teatro dialettale abruzzese con la compagnia “I Girasoli”. Alle 21 spettacolo musicale con Outlet e il comico ‘Nduccio e l’intrattenimento prosegue fino a tarda sera con dj set in piazza dalle ore 23 con Mattia dj. Gli stand resteranno aperti fino all’una.

Domenica 22 ottobre, stand gastronomici aperti dalle ore 9. Alle 10 la Santa Messa nella Chiesa dei Ss. Proto e Giacinto. Alle 11.30 musica e balli country con i Free Wings. Alle ore 15 dance music show degli Exentia e spettacolo di Vittorio il Fenomeno. Alle ore 18 la tradizionale cerimonia di consegna del premio “Lu’ ‘Nzite d’oro 2017”, che sarà assegnato al presidente dell’Anci, Antonio Decaro. Chiusura degli stand alle 21.

GASTRONOMIA. Grande protagonista della Festa naturalmente la castagna di Senarica, che personalizzerà l’intero menù, dai primi ai dessert. Tra i piatti proposti: zuppa fagioli e castagne, gnocchi alla farina di castagne, arrosto di maiale al forno con granella di castagne, calcionetti, caldarroste, oltre ai classici timballo, “pizzonte”, salsicce e arrosticini. In accompagnamento birre artigianali e vin brulé.

INFO & TRASPORTI. Per raggiungere la Festa sarà disponibile un servizio di bus navetta gratuito con orari: sabato dalle 18 alle 24 e domenica dalle 9 alle 21 (corse ogni 10 minuti circa). Il traffico sulla Sp 45 sarà interdetto da Tintorale, sulla statale 80, a Senarica (escluso per i residenti di Senarica, Piano Vomano e per i possessori del pass viabilità).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...