Attualità

APPROVATA LA DELIBERA PER LA DELOCALIZZAZIONE DELLA CENTRALE CONA

La Giunta Municipale ha approvato la delibera con la quale sancisce l’individuazione del sito in cui costruire la nuova cabina primaria dell’Enel, in seguito alla delocalizzazione di quella attualmente attiva nel quartiere della Cona.
Il sito individuato, come noto, si trova in Contrada Gattia, in un’area di proprietà dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Abruzzo e del Molise.
La decisione ratifica quanto stabilito nel corso della riunione tenutasi il 13 ottobre presso la Regione Abruzzo, alla presenza dello stesso Presidente Luciano D’Alfonso. La scelta dell’amministrazione comunale, peraltro apprezzata dagli stessi residenti del quartiere, risponde ai criteri che hanno indicato le società che gestiranno l’intervento, Enel e Terna. Il sito individuato, spoglio di abitazioni, si trova ad una distanza di 1,8 km dalla collocazione precedente; l’area a disposizione è di 34.000 metri quadrati, ampiamente al di sopra di quanto le stesse aziende avevano indicato come necessaria; la zona non ha vincoli di nessun tipo.

L’assessore all’Urbanistica Valeria Misticoni, sottolinea la soddisfazione dell’amministrazione comunale: “Siamo lieti che si proceda velocemente, così come auspicato da tutte le parti in causa e siamo particolarmente fiduciosi sul fatto che si possa in breve tempo raggiungere un obiettivo così importante, non solo per la comunità del quartiere ad esso interessata da anni ma anche per l’intera città. Ritengo sia significativa l’intesa ampia raggiunta in questo caso, con una procedura che indica un tracciato sinergico cui fare riferimento anche per attività future. A questo punto gli uffici municipali si attiveranno per predisporre l’Accordo di Programma tra tutti gli enti e le società interessate al fine di favorire la celere attuazione dello spostamento della cabina primaria; contestualmente si procederà allo studio delle ipotesi di riqualificazione dell’area che sarà a disposizione dopo la delocalizzazione e che saranno ovviamente condivise con il quartiere della Cona”.

Categorie:Attualità

Con tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...