Attualità

DA CASTELLI A SCERNE DI PINETO PASSANDO PER LA PIAZZETTA DEL SOLE NEL SEGNO DELLA SOLIDARIETA’

È stata coronata da un bel successo la vendita di ciclamini finalizzati ad una operazione di beneficenza, organizzata dal gruppo Scout di Castelli e allestita, domenica scorsa 29 ottobre, nella teramana Piazzetta del Sole, con la collaborazione dei residenti.

 

Tutte le piantine sono state vendute ed anzi la richiesta ha superato la disponibilità; un bel segnale di solidarietà, che dimostra implicitamente la sensibilità e l’attenzione di tanti e che evidenzia con chiarezza il fatto che in termini di socialità, la partecipazione  e l’unità di intenti sono vincenti.

I fondi saranno devoluti a favore della Casa Madre Ester di Scerne di Pineto, istituzione che da decenni è impegnata nell’assistenza e nella cura di bambini, ragazze madri e disabili.

 

L’iniziativa è stata particolarmente significativa anche per Piazzetta del Sole, il sito che insiste nel pieno cuore della città e che è oggetto da alcune settimane di una intensa operazione di riqualificazione, della quale si stanno facendo protagonisti molti residenti.

Oltre alla collaborazione per l’organizzazione e la realizzazione della Giornata, gli stessi residenti hanno acquistato alcune piantine che sono state contestualmente innestate in una aiuola della piazzetta (vedi foto), creando in tal modo un angolo colorato, vivace, rallegrante. Un simbolo di rinascita, che vuole imporsi con la sua delicatezza ma con la forza della vitalità.

 

All’iniziativa – altro aspetto di assoluto compiacimento – hanno dato la loro fattiva partecipazione  diversi giovanissimi residenti del quartiere, i quali si sono resi protagonisti anche della operazione di pulizia e piantumazione dei fiori.

 

La giornata ha inteso assumere anche la veste di  preludio e anticipazione dei nuovi appuntamenti che gli abitanti della zona hanno in animo di allestire.

 

Si sta lavorando attorno a proposte inerenti mostre fotografiche, incontri culturali, serate musicali ed altro che possa coinvolgere non soltanto i residenti ma l’intera città. L’intenzione è quella di ridare decoro e urbana vitalità ad una piazza e a un quartiere che hanno bisogno di ritrovare le ragioni stesse della loro presenza. E, non a caso, nello stesso programma figurano anche proposte che in qualche modo intendono far riferimento alla tradizione e alla lunga storia di cui l’intera zona può fare ampio vanto.

 

Insomma: solidarietà, riqualificazione urbana, partecipazione, radici e proiezioni nel futuro prossimo. Una miscela di cause ed effetti che raccontiamo per dare prova di una ritrovata sensibilità e della voglia di riappropriarci insieme e con condiviso interesse, della nostra città.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...