Attualità

“MEGLIO IL PALATEATRO CHE IL…CINEMA COMUNALE” – GLI ABBONATI STORICI APPREZZANO LA SCELTA DELLA RICCITELLI

«Meglio il PalaTeatro del…Cinema». Comincia così, con questa battuta, la lettera che 45 abbonati “storici” alla stagione teatrale teramana, hanno scritto a certastampa. «Abbiamo seguito con grande dolore le vicende di questi mesi – dicono – perché speravamo che il nuovo gestore portasse qualcosa di nuovo, e non cercasse soprattutto di distruggere quello che già c’era. invece, dobbiamo rilevare come ancora una volta Teramo, anche per colpa del Comune, ha mostrato il suo volto peggiore: litigate, discussioni e tentativo di abbattere quello che altri hanno costruito, per prenderne il posto. Una situazione molto triste, che alla fine la Riccitelli ha voluto risolvere spostando la stagione al Palasport di San Nicolò. Bene, noi vogliamo dire GRAZIE al maestro Cocciolito, per questa scelta, perché dimostrerà che il teatro non è un luogo, ma un’emozione e di sicuro il PalaTeatro di San Nicolò non potrà essere peggio del Comunale che, ricordiamocelo, è solo un cinema». Gli “abbonati storici” continuano, poi, con esempi famosi: «E’ un palasport anche il Madison Square Garden, è un Palsport anche quello dell’Eur, eppure vi si tengono grandi spettacoli, e per tutti quelli che accusano noi appassionati di teatro di voler solo fare passerella, allora…diciamo che è di certo più elegante il parquet del Palasport che la gomma del pavimento del Comunale. E tanto che ci siamo, vorremmo anche chiedere al Maestro Cocciolito di sistemare le poltroncine di stoffa che ha annunciato per il PalaTeatro ad una distanza “comoda”, visto che il Comunale è davvero un po’ angusto». Insomma, la scelta di San Nicolò non spaventa e non delude, al contrario: «Noi siamo felici di questa scelta, ma ci fa grande tristezza l’appello dell’Acs ad accogliere i “delusi” della Riccitelli. Gl abbonati bisogna conquistarseli con l’offerta culturale, non sfruttando le “disgrazie” altrui. Ma alla fine saranno i numeri a parlare… e adesso su il sipario».
                                                            Seguono 45 firme

Categorie:Attualità

2 risposte »

  1. Negli anni precedenti è stata mai inviata una lettera al gestore dell’epoca per come era trasandato, poco curato e di conseguenza poco godibile il cineteatro?

  2. A Teramo non si fa spettacolo ma avanspettacolo, utilizzando i microfoni per cui le voci si sentiranno.
    Male ma si sentiranno.
    Il teatro, quello vero, è altra cosa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...