Attualità

CINQUE ASSOCIAZIONI CULTURALI SCRIVONO AL SINDACO BRUCCHI: «VERSIAMO IN UNA GRAVE CRISI ECONOMICA»

Alcune associazioni culturali cittadine hanno scritto oggi una lettera al Sindaco Maurizio Brucchi con la quale chiedono un incontro istituzionale per parlare di crisi economica in cui versano le stesse associazioni.

Di seguito la lettera:

 

A nome di varie Associazioni Culturali (“Benedetto Marcello”, Teramo Nostra, Spazio Tre, Associazione Corale “G. Verdi”, Big Match; etc ), seguendo le vie burocratiche, abbiamo chiesto un appuntamento alla S.V. per ribadire la gravissima crisi economica in cui versano le nostre Associazioni  e ciò prima della elaborazione ed approvazione del prossimo Bilancio, dal quale nell’anno decorso fu stralciata una congrua somma, che per alcuni rappresentava  un’unica fonte di finanziamento certa.

Inutilmente!

La settimana scorsa, in occasione della conferenza stampa della “Benedetto Marcello” per la presentazione della XXIV Stagione Concertistica, abbiamo reiterato la richiesta di appuntamento con Lei all’Assessore alla Cultura Caterina Provvisiero che, pur tracciando una situazione economica catastrofica, quanto meno ci ha confortato con la sua presenza.

Ad oggi, tuttavia non abbiamo ricevuto alcuna notizia!

Capiamo benissimo, come risulta anche da molteplici dichiarazioni pubbliche, che problemi seri quali la potabilità dell’acqua, la ricostruzioni post-sisma, la vertenza Riccitelli-A.C.S. (Comunale), il Nuovo Ospedale etc… siano all’apice dei Suoi pensieri e delle Sue preoccupazioni. Ma è altrettanto preoccupante, disdicevole e umiliante per gli operatori, specie in un momento in cui la nostra città si mostra all’esterno con l’aspirazione di diventare “Capitale della Cultura”, che la stessa sia costretta, in concreto, ad un’agonia così miserevole.

Forse aveva ragione Ennio Flaiano quando affermava: “ la cultura o è, e manifesta in concreto i suoi effetti, o è un alibi” (manifestazioni estemporanee, sfilacciate, imposte dall’alto, senza la benché minima condivisione o compartecipazione delle realtà presenti, rumore, frastuono, spasso, divertimento, polvere negli occhi, effimero, soddisfacimento di piccoli interessi di bottega).

Espressioni troppo forti!? Smentiamolo…………..almeno con un appuntamento Istituzionale!

In concreto con la presente rinnoviamo la richiesta di un incontro con la S.V. in tempo utile prima della elaborazione definitiva e dell’approvazione del prossimo Bilancio.

In caso contrario siamo costretti ad interessare la cittadinanza nei modi che il vivere civile ci consente e di informare il Consiglio prima dell’approvazione del Bilancio per una opportuna sensibilizzazione.

Il primo cittadino sentito sull’argomento assicura un incontro a breve.

 

 

4 risposte »

  1. Andate a lavorare
    La gente non può mangiare le strade a pezzi le scuole hanno bisogno di interventi i disabili ecc…. e il sindaco deve pensate a Chiarini e co. Ma per favore i soldi per commemorare pannella che ha ostacolato il lotto o …..

      • Il suo commento è quanto di più demagogico si possa immaginare. Il “benaltrismo”, di moda di questi tempi, serve solo a non affrontare problemi ben più complessi nelle quali anche l’attività culturale ha il suo valore. Rilegga per bene quello che le associazioni culturali che da anni operano nella nostra città e nel territorio provinciale e regionale per la crescita culturale dei cittadini teramani e abruzzesi hanno fatto presente a questa amministrazione e poi faccia, se lo ritiene, un altro commento più meditato. Grazie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...