Attualità

VIDEO/CONSIGLIO COMUNALE SUL BILANCIO A TERAMO RINVIATO AL 7 NOVEMBRE. I DISSIDENTI SPENGONO IL CELLULARE E NON SI PRESENTANO

Consiglio comunale verso il rinvio. Si attende lo scoccare delle 16,30 e poi il consiglio sarà rinviato a martedì 7 novembre ore 15,30 per tentare l’approvazione dei seguenti punti all’ordine del giorno: Regolamento per l’occupazione del suolo pubblico (COSAP) – modifica; PEF TARI – Rendiconto 2016 – previsione 2017; Bilancio di previsione 2017/2019; “Teramo CHILDREN – La scuola che vorrei”. Linee guida per dialogo tra pedagogia e architettura della progettazione degli spazi scolastici; Mozione “Vuoto a rendere” presentata dal consigliere Bernardini.

Tutti i dissidenti compreso Campana, Puglia e Micheli hanno deciso di non presentarsi e di non rispondere al telefono tanto che tutti hanno deciso di tenere i cellulari spenti. Nell’elenco degli assenti figura anche Mimmo Sbraccia che non si è presentato lasciando “senza parole” il suo  capogruppo Domenico Narcisi che non si aspettava questa assenza anche se lui stesso oggi riferiva che non sarebbe in ogni caso venuto in aula per questioni strettamente personali. Tutta la minoranza è uscita e quindi visto che i presenti sono risultati solo 15 (il minimo era di 17) il consiglio si è stoppato in attesa del secondo ed ultimo appello previsto per le 16.30. Il capogruppo di Futuro In Quintiliani voleva andare via poco dopo il primo appello, ma gli è stato impedito di farlo: «Inutile stare qui in attesa dei tre Babbo Natale….», ha detto ad alcuni consiglieri. Tra i motivi dell’assenza dei cinque consiglieri il fatto che vogliano dare “una lezione” al Sindaco che è ricorso all’aperitivo solo qualche ora prima del consiglio mentre forse, avrebbero voluto essere corteggiati di più e meglio durante i mesi scorsi. Oppure, come pare più probabile, vogliono giocare in anticipo sulle possibili mosse di Paolo Gatti che una settimana fa avrebbe preso parte ad una cena con il Sindaco e durante la quale avrebbe detto al primo cittadino di dimettersi subito dopo l’approvazione del bilancio. Un consiglio che ad oggi Brucchi non ha preso in considerazione neppure per un secondo.

Alle 16,30 puntuale scatta il secondo appello che conferma la presenza di soli 15 consiglieri e il rinvio a martedi 7 novembre. Fuori all’Ipogeo mentre il presidente Di Sabatino scandiva i nomi c’era anche Mimmo Sbraccia. La sua assenza viene letta da alcuni suoi consiglieri come un nuovo dissidente che si va ad aggiungere all’elenco che ha al contrario degli altri, un assessore (Roberto Canzio) in giunta.

ASCOLTA IL SINDACO BRUCCHI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...