Attualità

L’INFERMIERE E L’AUTOMOBILISTA NON PARLANO DAVANTI AL MAGISTRATO

Non parlano l’infermiere del pronto soccorso dell’ospedale di Giulianova e l’automobilista indagati per corruzione nell’ambito dell’inchiesta sullo scambio di provette per i test antidroga. Nell’interrogatorio di garanzia davanti al gip Giovanni De Rensis l’infermiere Ludovico Domenico Delle Vergini e l’automobilista P.T. (da cui è partita l’inchiesta dopo che è stato trovato positivo alla cocaina) si sono avvalsi della facoltà di non rispondere. Nei confronti dei due sono stati emessi due obblighi di dimora nel comune di residenza. Secondo l’accusa della Procura (il pm titolare del fascicolo è Davide Rosati) l’infermiere in cambio di soldi avrebbe scambiato o fatto sparire le provette di sangue di automobilisti drogati o ubriachi che così evitavano sanzioni. L’indagine nasce dal fiuto investigativo degli agenti del distaccamento giuliese della polstrada.

Categorie:Attualità

Con tag:,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...