Attualità

ARRIVANO SETTE MILIONI DI EURO PER LE SCUOLE TERAMANE

Continua ad essere alta l’attenzione dell’Amministrazione Comunale per il patrimonio edilizio scolastico. Il Sindaco Maurizio Brucchi e la Giunta municipale hanno appena assunto decisioni e recepito comunicazioni in relazione ad attività che sanciscono importanti sviluppi in favore di alcuni edifici scolastici del territorio, in particolare per ciò che attiene gli adeguamenti sismici.

Questa mattina la Giunta ha approvato il preliminare alla progettazione per la riparazione dei danni e il miglioramento sismico dell’edificio scolastico San Giuseppe.
Per un importo superiore ai € 4.000.000 la Giunta ha approvato l’atto col quale vengono fissati gli elementi necessari per emanare il bando di gara per l’affidamento del servizio di progettazione della scuola fortemente danneggiata dal sisma. L’opera è finanziata dall’Ufficio per la Ricostruzione Sisma 2016 per un importo esatto di 4.114.773 €.

L’altro aspetto legato all’attività di riqualificazione dell’edilizia scolastica, scaturisce dalla comunicazione della Regione Abruzzo allo stesso Sindaco Brucchi relativa ad un finanziamento superiore ai 2 milioni e mezzo di euro destinati ad interventi presso istituti scolastici.
Nello specifico, 927.000 € sono per l’a Scuola Materna “Miss Gioia” e 875.000 € per l’asilo nido “Gatto con gli stivali”, entrambi per lavori di adeguamento sismico; a questi si aggiungono altri 700.000 € per il completamento della struttura della Scuola di Villa Vomano.

Il Sindaco rimarca la continuità del lavoro personale e dell’amministrazione tutta, niente affatto sfiorati , evidentemente, dalle difficoltà politiche in corso; “Anzi – chiosa il Primo Cittadino – il fatto che in pochissimi giorni siano stati destinati quasi 7 milioni di € per un argomento così sentito dai cittadini, conferma come l’amministrazione proceda nel suo impegno, senza condizionamenti o rallentamenti di sorta”.

Categorie:Attualità

Con tag:,,

9 risposte »

  1. In pochissimi giorni arrivano tutti questi fondi che stavamo attendendo da 8 anni, visto che l’emergenza terremoto è iniziata nel 2009 con il sisma dell’Aquila, ma prima ancora con la normativa nazionale che indicava Teramo in zona sismica.

    Giusto per non dimenticare.

    Ora dovranno fare i lavori ma nel frattempo i ragazzi sono stati, e continueranno a stare, in scuole con indici di vulnerabilità assolutamente RIDICOLI.

    Quando le sedute bollono, si corre per cercare di risolvere quello che non si è fatto negli anni precedenti (due mandati da sindaco e uno da assessore).

  2. 700.000 euro per completare una struttura abbandonata da decenni e in evidente stato di deterioramento???
    Ma questo non è spreco di denaro pubblico?

    • Si recupera il vecchio quando ovunque le scuole si fanno nuove. Vuole mettere una bella struttura in classe A con una disposizione interna moderna, seguendo i nuovi dettami della socializzazione e dello studio al posto di strutture secolari?
      Certo che no!!
      Sa quanto valgono le ristrutturazione e le manutenzioni?

  3. Ne vale la pena spendere €4.000.000 per la San Giuseppe ? Non sarebbe più coerente usare quei finanziamenti per costruire una nuova scuola, abbiamo l’esempio della Noè Lucidi che ormai non si sa. Quanti soldi siano stati spesi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...