Attualità

GIOVANE ARRESTATO MENTRE RUBA DUE 24ORE, IN MANETTE ANCHE DUE PREGIUDICATI

A seguito di predisposti servizi del Comando Compagnia Carabinieri di Alba Adriatica, diretta dal Ten. Col. Emanuele Mazzotta, finalizzati a prevenire i reati natura predatoria i Carabinieri della Stazione di Tortoreto, guidati dal Mar. Magg. Giuseppe TARANTINO, hanno sorpreso e tratto in arresto, in flagranza di reato, Francesco MARTINI, 24enne, di Tortoreto, già noto alle forze dell’ordine, più volte arrestato  e denunciato per furti aggravati. Il ragazzo, la scorsa notte, è stato trovato all’interno di una Fiat Multipla, parcheggiata sulla pubblica via, a Tortoreto, mentre era intento ad asportare due borse 24 h, lasciate dal proprietario nell’autovettura. Alla vista dei militari di Tortoreto, il martini ha tentato goffamente di nascondersi quanto più possibile nell’abitacolo del veicolo acquattandosi, invano, poiché tirato su per la collottola dai Carabinieri. Nel coso di più approfonditi accertamenti e perquisizione personale venivano trovati alcuni oggetti risultati essere stati asportati, sempre nella notte, in un’altra autovettura VW Golf, sempre parcheggiata sulla pubblica via in quel centro cittadino. L’intera refurtiva recuperata, del valore di circa € 300, veniva restituita agli aventi diritto, mentre MARTINI dichiarato in stato di arresto veniva trattenuto presso la camera di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Alba Adriatica.

Tradotto innanzi al Tribunale di Teramo, veniva convalidato l’arresto da parte del Giudice che disponeva conseguentemente gli arresti domiciliari.

Le indagini, hanno altresì permesso di stabile che MARTINI Francesco sia l’autore materiale di numerosi furti su auto, presso chalet, bar, ristoranti, commessi negli ultimi tre mesi, tra Tortoreto ed Alba Adriatica.

Nel corso del servizio, sempre i Carabinieri di Tortoreto, hanno rintracciato e tratto in arresto, in esecuzione dell’ordinanza di carcerazione emessa dal Tribunale di Ascoli Piceno, Stefano MELIS 42enne, domiciliato a a Tortoreto, nullafacente,.

Il predetto, già sottoposto alla misura cautelare della presentazione alla p.g. ai Carabinieri di Tortoreto, poiché riconosciuto colpevole del reato di lesioni personali dolose, commesso in Monteprandone (AP) il 7/12/2016, violava alcune prescrizioni prontamente segnalate dalla Stazione Carabinieri di Tortoreto al Tribunale di Ascoli Piceno, che revocava detto beneficio.

Infine, i Carabinieri del N.O.RM. della Compagnia di Carabinieri di Alba Adriatica hanno riportato a Castrogno GUARNIERI Aquilino, 47enne, residente ad Alba Adriatica, di etnia rom, il quale sottoposto agli arresti domiciliari, durante il controllo nei giorni scorsi da parte dei militari operanti, non veniva trovato presso il proprio domicilio, poiché arbitrariamente allontanatosi Evento tempestivamente segnalato al Tribunale di Teramo che revocava anche in questo caso, il beneficio disponendo l’immediata carcerazione.

Categorie:Attualità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...