Info e contatti

Certastampa.it

sito di informazione quotidiana

mail: redazione@certastampa.it
tel. 335.216746

 

 

direttore responsabile

ELISABETTA DI CARLO

Giornalista professionista dal 1996. Dal 1986 esercita la professione di giornalista, prima presso la redazione teramana de Il Centro, poi quale corrispondente da Teramo di Tar- Tele Abruzzo Regionale. Per quasi dieci anni è stata corrispondente dell’Ansa da Teramo, quindi collaboratrice de Il Tempo, poi è stata Redattrice del Messaggero prima di assumere il ruolo di responsabile dell’Ufficio stampa del Centro Multimediale di Terni, prima di passare alla guida dell’Ufficio stampa della Asl di Foligno. Per oltre dieci anni direttrice di Radio Teramo In, poi fondatrice del mensile free press “Il Cittadino” e coordinatrice del sito web “il cittadino.com” emanazione del mensile e premiato, quale “sito eccellente”, tra gli 88 migliori italiani nell’edizione 2004 del Premioweb Italia, quale secondo assoluto dietro quello dell’Agenzia Ansa. E’ stata caporedattrice del  quotidiano e mensile “La Città” di Teramo, in abbinato con “QN”, quotidiano nazionale, e “QS”, quotidiano sportivo, de Il Resto del Carlino, curatrice del sito certastampa.it sin dalla nascita. Nel 2012 approda in televisione, prima a Rete Teramo, poi dall’agosto 2013 a Teleponte, quale redattrice del Tg, curatrice e conduttrice del Tg e della trasmissione “Agorà”. Nell’aprile del 2014 passa a VeraAbruzzoTv, per un nuovo progetto editoriale che coinvolge anche il mensile Vera Città. Dal 1 giugno 2017 è direttrice responsabile del sito certastampa.it. Nel 1998 ha vinto il Premio Teramo per un racconto inedito con il racconto “Multimediamami” dedicato alle vite dei navigatori in chat ed é stata premiata anche dalla giuria giovani all’interno dello stesso premio letterario. Nel 2017 ha vinto il secondo premio per l’inchiesta televisiva al premio Guido Polidoro

 

2 risposte »

  1. Ieri 01/09/2014 sono stati spediti, da parte di alcuni (i primi, gli altri, tutti, seguiranno) “Ricorrenti” n° sei plichi ad altrettanti indirizzi di “attori” della vicenda “impianti dei Prati di Tivo”.
    Da ieri nulla è più come prima, il contenuto delle missive informa i destinatari, che chi ha concesso o è in possesso su quei terreni, di licenze, permessi, concessioni ecc… non hanno più legittimità, quindi vanno ritirate da chi di dovere, non avendo più la disponibilità complessiva dei suoli dove sorgono gli impianti e le piste che li servono.
    Dio ascolta le preghiere degli umili ed esaudisce i loro desideri.

    loreto bartolomei

    Mi piace segnalare: alle ore 13.oo dello 01/09/2014 nel centro del Piazzale dei Prati di Tivo, non solo i secchioni dell’immondizia stracolmi di sacchi neri, quindi provenienti da attività che si affacciano sullo stesso, e non da rifiuti di singoli passanti, non erano ancora stati rimossi. Più di un secchione di quelle dimensioni stracolmi per giorni e giorni e non di carta e/o cartone, fanno una discarica a cielo aperto abusiva???!!!! CHE SPETTACOLO

    loreto bartolomei

  2. “” Dopo lo 01/09/214 nulla è più come prima””. Per il 23/09/2014 è stata convocata dalla Regione Abruzzo una riunione nella sede Comunale di Pietracamela tra tutti e sei i destinatari dei plichi spediti dai “Cittadini Ricorrenti” per prendere atto della situazione. Da qualche giorno qualcuno finalmente ha scoperto che esiste il problema “CITTADINI RICORRENTI” “”proprietari”” dei terreni dove insistono li impianti e le piste, sono certo che dalle prossime interviste non potrà non menzionarli tra i tanti problemi. Dove è finita l’ asta Europea per la assegnazione della gestione 15ennale degli impianti ??(occorrono per indirla ed espletarla non meno di 90 gg.) Chi farà e quando la manutenzione straordinaria quinquennale (durata non inferiore a tre mesi di lavoro e molto onerosa a livello finanziario) alla Cabino-seggiovia che scade entro il 2014??
    Alla riunione ci sarà un invitato di diritto, lo Spirito Santo di Dio che veglierà in difesa dei diritti dei più deboli, diritti fin qui calpestati ma che in futuro confidando in Lui non lo saranno più.
    Dio ascolta le preghiere degli ultimi ed esaudisce i loro desideri.

    Apprendiamo da recensioni di clienti che hanno soggiornato questa estate negli alberghi dei Prati di Tivo, di gravi carenze sulla sicurezza di impianti elettrici, idrici ecc.. e di sicurezza antincendio, chiederemo nei prossimi giorni agli organi competenti una verifica, al fine di tutelare la sicurezza dei cittadini.

    Negli ultimi anni sono nati ai Prati di Tivo piccoli e grandi fabbricati mai censiti ed accatastati, trasformazioni di parte rilevanti di strutture forse senza alcuna autorizzazione, anche qui chiederemo, agli organi di controllo competenti, le necessarie verifiche.

    loreto bartolomei

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...