×

Avviso

Non ci sono cétégorie

infermiereil 12 maggio si celebra a livello mondiale la Giornata Internazionale dell’Infermiere. Una data che ricorda la nascita di Florence Nightingale, considerata la fondatrice dell’assistenza infermieristica moderna. L’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Teramo, come ogni anno, festeggerà la ricorrenza riproponendo l’iniziativa “L’infermiere al fianco dei cittadini” che si terrà domenica 13 maggio, a partire dalle ore 9:00, in Piazza Martiri della Libertà a Teramo. Grazie alla collaborazione del 118 di Teramo verranno eseguite lezioni pratiche sulla disostruzione delle vie aeree (Manovra di Heimleich). Inoltre verranno distribuite informazioni sulle apnee notturne e l'uso della C Pap. Porteranno il loro contributo anche l'Andid (Associazione Nazionale Dietisti), la Fidas (Associazione Donatori di Sangue) e l'Asia (Associazione Stomizzati Incontinenti Abruzzesi). Ad allietare la giornata per i più piccoli la presenza consueta e familiare alle iniziative dell’Opi dell’Associazione Zupirù Clown. “La professione infermieristica è radicalmente cambiata negli ultimi anni – osserva il presidente dell’Opi Teramo, Cristian Pediconi – Ora l’infermiere ha una propria autonomia decisionale e collabora in team in una visione multidisciplinare dell’assistenza. Quella di domenica sarà una giornata incentrata sulla salvaguardia della salute, sull’informazione e sull’educazione sanitaria. Come presidente ringrazio per l’impegno organizzativo tutto il Consiglio Direttivo dell’Ordine, in particolare il consigliere Luca Ruggieri e il vicepresidente Roberto Di Mattia”.

Quest’anno la Giornata Internazionale dell’Infermiere cade a Teramo a ridosso delle elezioni amministrative del prossimo 10 giugno. “Cogliamo l’occasione – dichiara il presidente Pediconi – per invitare i candidati a sindaco di Teramo all’iniziativa di domenica 13 maggio, per poter loro illustrare le problematiche della categoria e le nostre proposte. Anche gli amministratori locali, infatti, possono fare molto per il miglioramento del diritto alla salute dei cittadini, che passa soprattutto da un’adeguata assistenza garantita dalle figure professionali della sanità. Ai candidati sindaci di Teramo – prosegue il presidente Pediconi – chiediamo l’impegno di farsi portatori dell’esigenza di incrementare il personale infermieristico in servizio nella Asl di Teramo, tuttora ampiamente al di sotto delle necessità di organico, in attesa della conclusione delle procedure del recente concorso che si spera possa migliorare la situazione. Non eludibile, inoltre, è la questione della difesa e del potenziamento del presidio ospedaliero del capoluogo, oltre all’implementazione della rete di assistenza territoriale alla popolazione con l’introduzione della figura dell’infermiere di comunità. Siamo disponibili – conclude Cristian Pediconi – ad un confronto pubblico con i candidati sindaci per affrontare queste tematiche ed esporre loro le proposte della categoria infermieristica, sperando in un impegno di chi si propone per il governo della città di Teramo al rafforzamento dell’immagine e della considerazione generale della figura professionale dell’infermiere”.

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni