Cronaca

Botte alla moglie, anche in gravidanza. Albanese di 34 anni espulso dall’Italia

Botte su botte alla moglie, ogni giorno. E poi, insulti,minacce, angherie e continui tentativi di violenza sessuale da parte del marito, un operaio albanese di 34 anni. Botte alla moglie di 28 anni, anche davanti alla figlia. Fin dal 2006. La picchiava anche usando le pesantissime scarpe da lavoro, anche durante la gravidanza. In un caso, l’albanese, al culmine di una lite e sotto effetto di alcool, aveva cacciato di casa la moglie mentre fuori nevicava. La giovane, all’epoca dei fatti incinta, era riuscita a rientrare da una finestra. L’uomo non contribuiva a pagare nemmeno le utenze di luca, gas e acqua. Un matrimonio diventato un incubo per la ragazza decisissima, però, nonostante il terrore, a proteggere i proprio figli. Dopo scrupolose indagini è arrivato l’intervento dei carabinieri della stazione di Corropoli hanno rintracciato e denunciato l’albanese cui è stato notificato il provvedimento di espulsione dall’Italia dal Questore di Teramo. Ora si trova al centro di accoglienza di Bari in attesa di essere trasferito in Albania.

Categorie:Cronaca

Con tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...