Attualità

FIGLI DI UN DIO MINORE, STORIA DI EMOZIONI E SENTIMENTI PER LA STAGIONE DI PROSA DELLA RICCITELLI

Settimo appuntamento della Stagione di Prosa 2016/2017 della Società della Musica e del Teatro “Primo Riccitelli” con “Figli di un dio minore”, lo spettacolo che per il secondo anno di seguito continua a commuovere le platee di tutti i teatri italiani. Tratto dal celebre film del 1986, l’adattameno teatrale ha per protagonisti Giorgio Lupano e Rita Mazza, insieme a un cast di attori udenti e non udenti, per la regia di Marco Mattolini. Tante le emozioni, per una storia struggente e sempre straordinariamente attuale. Lo spettacolo, dal testo di Mark Medoff, sarà al Comunale di Teramo lunedì 27 marzo alle ore 21 e martedì 28 marzo alle ore 17 e alle ore 21.
In un Istituto per sordi arriva un nuovo insegnante di logopedia. È James Leeds, un giovane i cui metodi anti-convenzionali e diretti sono guardati con sospetto dal direttore che lo esorta subito a non essere troppo “creativo” nell’insegnamento. Leeds va avanti per la sua strada ed i risultati del suo empatico rapporto con gli allievi non tardano ad arrivare. Ma la vera sfida per il professore è rappresentata da Sara, una giovane donna, bella, intelligente e sorda dalla nascita.  La ragazza, accolta dalla scuola fin dall’infanzia, vi si è diplomata ed ha poi deciso di rimanere lì, dentro i confini del suo mondo di silenzio, accettando un lavoro da cameriera. Si sente più sicura in mezzo alla “sua gente” e preferisce non affrontare l’esterno, una realtà che percepisce come ostile e crudele. “La sordità – risponderà a Leeds che cerca di farla uscire dal suo isolamento volontario – non è il contrario dell’udito. È un silenzio pieno di suoni”.  Sara ha un carattere forte, è spigolosa, introversa. Fiera della sua diversità si rifiuta di parlare perché, non avendo mai conosciuto il suono della voce umana, sa di non poterlo fare bene e si esprime solo attraverso la lingua dei segni.
Ogni incontro tra i due è una sfida e, allo stesso tempo, un’occasione per cercare di aprirsi all’altro. Nonostante l’iniziale ostilità della ragazza, James non si arrende e i due finiscono per innamorarsi. Ma sono molti gli ostacoli che la loro relazione dovrà superare.

I biglietti possono essere acquistati online sul sito http://www.primoriccitelli.it, negli uffici della Riccitelli o al botteghino del teatro dalle 16.00 in poi dei giorni delle rappresentazioni.
Per informazioni: http://www.primoriccitelli.it;   info@primoriccitelli.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...