Attualità

VIDEO/ ZONA FRANCA E AZZERAMENTO DEGLI OBBLIGHI FISCALI NEI COMUNI DEL CRATERE, D’ALFONSO A BRUCCHI: «QUESTO DECRETO SAREBBE DA FESTE RIPETUTE»

E’ la zona franca più estesa che sia mai stata applicata in Italia. Per due anni non si pagheranno tasse e contributi per le aziende.

Nei giorni scorsi il sindaco di Teramo Maurizio Brucchi aveva preannunciato scontro duro se decreto e Def non fossero venuti incontro alle esigenze dei comuni terremotati e disastrati dalle calamità naturali. Oggi il presidente della Regione Abruzzo Luciano D’Alfonso, in chiusura della conferenza stampa dove ha illustrato il contenuto del decreto governativo ha risposto al sindaco in questo modo: ”Brucchi? Abbiamo ottenuto risultati da lode. Questo decreto sarebbe da feste ripetute”.

In precedenza D’Alfonso aveva fatto l’elenco dei risultati per quello che ha fatto capire essere un ottimo risultato. ”La creazione della Zona Franca Fiscale e Contributiva (ZFFC) per i comuni del cratere non ha precedenti in Europa.

”Ho anche io notizie che nel decreto correttivo sono state recepite le nostre esigenze, che c’è stato un ulteriore miglioramento, si è arrivati alla Zona Franca, al danno indiretto ecc. Devo dire che i viaggi a Roma, gli incontri con la De Vincenti o con Errani hanno prodotto dei risultati assieme al lavoro fatto da tutti, i presidenti di Regione, i parlamentari, i sindaci. Qui non era Brucchi o un altri contro il Governo, qui si trattava di lavorare per il territorio”. E’ quanto afferma il sindaco di Teramo Maurizio Brucchi in riferimento al decreto governativo dopo le catastrofi dei mesi scorsi. ”Direi che siamo soddisfatti all’80%, anche se vogliamo leggere bene il documento – precisa Brucchi – ho notizie dal Mef che è stato inserito il pareggio di bilancio e la compensazione Tari, ed era quello che avevamo chiesto assieme alla Zona Franca: questa è urbana, noi l’avremmo preferita territoriale, ma va bene. C’è stato un pressing di tutti noi su Roma, un contatto diretto che ha prodotto risultati”.

ASCOLTA L’INTERVISTA A D’ALFONSO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...