Attualità

MANUEL SPINELLI ERA IL “TREDICENNE” DEL DELITTO DE MEO ED E’ NIPOTE DI SANTE, COINVOLTO NEL DELITTO FADANI

Aveva tredici anni Manuel Spinelli, il ventiduenne di etnìa rom ucciso con una coltellata ad Alba Adriatica quando prese parte all’aggressione che, nell’agosto del 2009, a causa di un pugno di un altro rom, provocò la morte di Antonio De Meo, 23enne studente marchigiano, cameriere d’estate in un hotel di Martinsicuro. . Era 13enne non imputabile, Manuel Spinelli. Sarebbe anche nipote di Sante Spinelli, il rom condannato poichè coinvolto nella morte di Emanuele Fadani, ucciso sempre ad Alba, con un pugno, il 10 novembre del 2009, da Elvis Levakovic.

Il movente del delitto: la gelosia per una giovane donna contesa. Resta da trovare ancora l’arma del delitto.

1 risposta »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...