Attualità

PUGNALATO A MORTE A 22 ANNI, E’ ACCADUTO IERI SERA AD ALBA ADRIATICA, TORNA LA PAURA IN CITTA’. NELLA NOTTE ARRESTATO PER OMICIDIO UN ALBANESE, UN PREGIUDICATO, ORA PIANTONATO ALL’OSPEDALE MAZZINI

È stato ucciso con una coltellata sferrata all’altezza del cuore al culmine di una rissa scoppiata nella tarda serata di ieri ad Alba Adriatica. Erano da poco passate le 23.30 quando davanti a un locale di via Mazzini, la Taverna Wolf, si sono affrontati un gruppo di albanesi e un gruppo di rom per motivi ancora non accertati. La vittima è un ragazzo di 22 anni di etnia rom, Manuel Spinelli (nella foto). La notizia viene riportata dal quotidiano Il Centro. Al momento, scrive il quotidiano non sono ancora state chiarite le circostanze in cui è scoppiata la violenta rissa. Stando alle prime, frammentarie ricostruzioni dell’accaduto sembra che i rom stessero davanti al locale quando è arrivata un’auto scura dalla quale sono scese del persone di nazionalità albanese: una di queste ha affrontato la vittima colpendola dapprima con una coltellata al volto per poi sferrare un micidiale fendente al torace che ha ucciso il 22enne in pochi minuti. Il giovane tuttavia non è morto sul colpo. Dopo aver ricevuto le coltellate è stato caricato su un’auto privata e poi trasbordato su un’ambulanza che nel frattempo era stata inviata dal 118. L’uomo però sarebbe spirato appena giunto al pronto soccorso dell’ospedale di Giulianova, davanti al quale si è radunato un folto gruppo di rom per informarsi sulle condizioni del loro amico, nella speranza che potesse salvarsi. Sul delitto stanno indagando i carabinieri della compagnia di Alba Adriatica. Le modalità in cui è avvenuto l’omicidio, stando almeno ad alcune testimonianze, farebbe pensare a un agguato premeditato, forse un regolamento di conti per vecchie ruggini o altri motivi, ma su questo non ci sono conferme.

 

AGGIORNAMENTO.

DURANTE LA NOTTE E’ STATO ARRESTATO PER OMICIDIO VOLONTARIO UN ALBANESE, COLUI CHE HA SFERRATO IL COLPO MORTALE AL GIOVANE 22ENNE.

In manette Farim Koldashi, 27 anni con precedenti per spaccio di sostanze stupefacenti, già noto alle forze dell’ordine che è attualmente piantonato all’ospedale Mazzini di Teramo perchè ha riportato lesioni al naso durante l’omicidio del povero Manuel.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...