Attualità

IL COMITATO “ARIA NUOVA” CONTRO LA STAM SRL DI COLONNELLA, SI IPOTIZZA UN RICORSO ALLA PROCURA

Torna all’attacco il comitato di Colonnella “Aria Nuova” che in una nota scrive: «Esprimiamo  tutta la nostra perplessità sulla vicenda Stam Srl di Colonnella. Azienda che tratta principalmente fanghi di depurazione e che ha già ricevuto l’Autorizzazione Integrale Ambientale in via definitiva nonostante i gravi disagi provocati ai residenti locali a causa di esalazioni maleodoranti e, perfino, nonostante il parere sanitario negativo emesso dal Sindaco Leandro Pollastrelli.

Riteniamo che gli enti pubblici chiamati ad esprimersi su questa tematica come Regione Abruzzo, Provincia di Teramo e Arta, avrebbero dovuto dimostrare maggior attenzione alle preoccupazioni legittime dei cittadini e di chi amministra il territorio con particolare riguardo a salute e ambiente.

Inoltre, l’iter seguito risulta pieno di punti interrogativi e che necessitano molto di più di scarne richieste di chiarimento.

Non escludiamo la possibilità di un esposto alla procura come già fatto in passato per la questione biomasse».

Il Comitato Aria Nostra è formato da liberi cittadini ed importanti aziende dei settori vitivinicoli e turistici che, senza fini politici ed ingerenze di partito, perseguono gli obiettivi di monitorare ed agire per la tutela dell’ambiente e la salvaguardia del territorio.

Categorie:Attualità

Con tag:,

1 risposta »

  1. In questa ns bella Italia,per colpa di qualcuno riconducibili a 4 gatti che pensano di “fare” politica dissentendo sempre su tutto, dicevo… non può insediarsi una vera politica sul riciclo dei rifiuti. Non esiste impianto naturale (docet la discarica di Grasciano sulla Teramo Giulianova,nauseabonda) ,o industriale che non rilasci residui innocui… ma non solo, con un industria vera e propria per il riciclo, creamo occupazione e produciamo energia da SOLI!!!
    In Sicilia sapete come si esprimono? “U CAPISTI O NU CAPISTI??
    Voglio aziende ovunque idonee per la legge che riciclino i rifiuti producendo magari energia e diano tanti posti di lavoro.
    Le grosse aziende private Es Amadori, non buttano via gli scarti ma,le piume ad es., vengono triturate in tal modo che da esse ricavank energia elettrica per il funzionamento dello stabilimento.
    Vi pare poco..?????

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...