Attualità

ESCLUSIVA/ TROVATO IL RELITTO DEL PESCHERECCIO “ELIANA”

Rinvento dopo 11 giorni dall’affondamento il relitto del peschereccio Eliana. E’ stato un cittadino che stava facendo una escursione nei pressi della piattaforma Eleonora, forse per raccogliere le cozze, ad avvistare lo scafo del 12 metri nel quale hanno trovato la morte Elia Artone e Carlo Mazzi nel corso di una violenta mareggiata. Ad un primo esame l’Eliana sembrerebbe integro, appoggiato sul fondale a 12 metri di profondità, questo potrebbe consentire, una volta recuperato, di chiarire gli ultimi residui dubbi su questa ennesima tragedia del mare. Dovrà essere infatti chiarito, prima di tutto, come l’Eliana sia arrivata nei pressi della piattaforma Eleonora che si trova a 10 miglia dalla costa giuliese, visto che il naufragio è avvenuto a tre miglia, mentre i corpi sono stati recuperati intorno a due miglia. Certo, il gioco delle correnti e della mareggiata puo’ avere influito, ma è anche possibile che l’Eliana abbia galleggiato ancora prima di affondare. Sarà la Procura della Repubblica adesso che sta indagando sul caso con la Guardia Costiera a stabilire tempi e modi del recupero che molto probabilmente avverà nel corso della settimana prossima.

ECCO LA ZONA DOVE E’ STATO RITROVATO L’ELIANA

PIATTAFORMA ELEONORA A 10 MIGLIA DA GIULIANOVA

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...