Attualità

UOVA, L’IZS TROVA UN INSETTICIDA…E A MILANO SEQUESTRANO LE OMELETTE

Due casi positivi di uova contaminate sono stati segnalati in Italia, uno in un centro di imballaggio nelle Marche e il secondo in un laboratorio artigianale di pasta nel Lazio. La notizia è stata diffusa dal ministero della Salute, secondo cui i due episodi sono emersi nell’ambito dei controlli per verificare la presenza di fipronil, oltre che sulle uova, su derivati e altri alimenti. A scoprirlo è stato l’istituto Zooprofilattico di Teramo, che avrebbe rinvenuto nelle uova tracce di “fipronil”, un insetticida.

A Milano sequestrata una partita di omelette.

“Il ministero della salute, in collaborazione con le autorità sanitarie regionali e il comando carabinieri per la tutela della salute – si legge in una nota – ha proseguito nella scorsa settimana un’intensa attività di monitoraggio su uova, prodotti derivati e alimenti che li contengono, sia di provenienza estera sia nazionale, per la ricerca di eventuali contaminazioni da fipronil”.

Ad oggi, sono stati effettuati “42 campionamenti conoscitivi dai Nas su prodotti trasformati contenenti uova o derivati, prelevati nei negozi e supermercati su disposizione del Ministero del 14/8; 181 campionamenti dalle Regioni, nell’ambito del Piano di ricerca su pollame, uova, derivati disposto dal Ministero il giorno 11/8; 60 campionamenti dagli Uffici periferici del Ministero della salute per gli adempimenti comunitari (Uvac), per merci provenienti dai Paesi interessati dall’allerta”.

Il ministero aggiunge che “sono stati inoltre gestiti, con segnalazioni alle autorità territoriali e attività di rintraccio, i sei messaggi sul sistema di allerta comunitario Rasff che riguardavano anche l’Italia. L’attività delle autorità sanitarie centrali e periferiche prosegue, anche alla luce di quanto concordato nel corso di una riunione di verifica e coordinamento”.

Sequestro di omelette a Milano – A Milano invece, ha fatto sapere l’assessore regionale al Welfare, Giulio Gallera, in seguito ai controlli è stata sequestrata una partita di omelette surgelate “prodotta con uova contaminate dal Fipronil”. Le omelette, ha spiegato l’assessore, “sono state commercializzate dalla ditta International Trade Group”. Si tratta di “una partita di ‘Atsuyaki Tamago’, questo il nome del prodotto, distribuito dall’azienda tedesca Kagerr, di cui l’International Trade Group è distributore per l’Italia”. Il sequestro “riguarda 127 confezioni, (che riportano la data di scadenza al 16 febbraio 2018), di cui, dal 29 giugno, 117 sono già state distribuite al consumatore finale”.

Categorie:Attualità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...